mercoledì 11 giugno 2014

Una brava persona

25 maggio 1922 - 11 giugno 1984

Avevo 8 anni  e non davo peso all'importanza e alla grandezza di quest'uomo. Però ricordo mio padre fiero di passeggiare tra gli stand della festa dell'Unità di Genova sulle note di bandiera rossa.
Con l'orgoglio della sua tuta blu, che non ho mai indossato ma è come se la portassi addosso oggi, parlava di lui, della sua onestà e della capacità di arrivare al cuore delle masse... del popolo della sinistra. Quella vera.
Dicono che si deve guardare avanti e smetterla di vivere nel passato, ma spesso guardando avanti ora come ora si vedono parolai, venditori d'aria, populisti, showman travestiti da buonisti e disonesti che invece di occuparsi del benessere collettivo badano al loro conto corrente.
Quindi è banale e scontato. 
Ma manchi.
Perché Berlinguer era una brava persona.

30 commenti:

  1. Non solo era una brava persona, parlava chiaro e non aveva remore a dire quel che bisognava dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. risentendo i suo discorsi emerge proprio questo

      Elimina
  2. Lui sapeva dialogare con le masse e dopo di esso, il vuoto.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  3. Sicuramente uno dei migliori politici che abbiamo avuto.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e qualcuno in quel periodo gli mise più di un bastone tra le ruote

      Elimina
  4. Una persona SERIA, oltre che brava.
    Cristiana

    RispondiElimina
  5. L'ultimo in cui ho creduto veramente (avevo 18 anni quando se ne è andato e per me era un mito al pari di una rockstar). Un uomo perbene, un uomo di Stato. Non lo scorderò mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ero piccolo ma mi allineo a quello che dici, e un po' mi sembra di averlo conosciuto

      Elimina
  6. Uno che MANCA. Oggi più che mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi parlerebbe alla gente normalmente, quello che nn fanno più

      Elimina
  7. Risposte
    1. davvero Sara credo proprio di si, non riuscirebbe a sopportare cose del genere. E pensare che molti usano il suo nome a sproposito...

      Elimina
  8. Anni luce lo separano dalla marmaglia attuale..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e noi ci siamo in mezzo... che tristezza

      Elimina
  9. Una brava persona che aveva sollevato il problema morale. Ma nessuno poi questo problema, basilare, ha cercato, non dico di risolverlo, ma almeno di affrontarlo. E persone così non ne vedo più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi il problema di questo paese è proprio questo... altro che riforme se non c'è moralità onestà le riforme non servono a nulla

      Elimina
  10. A prescindere dalla fede politica, credo che l'etica dei grossi politici di quegli anni, oggi nemmeno sappiamo cosa sia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulio hai ragione erano diversi completamente diversi... e pensa come siamo ridotti se diciamo una cosa del genere pensando anche a personaggi impresentabili

      Elimina
  11. ...aggiungo "ottima" persona.
    E la dimostrazione l'abbiamo avuta quando qui a Roma ci furono i suoi funerali. Una folla immensa, un lungo e triste corteo.
    Io mi commossi alquanto.
    Un salutone,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi commuovo tutte le volte che li rivedo quindi immagino Aldo immagino...

      Elimina
  12. integrità morale, quando si è smarrita?

    RispondiElimina
  13. Le brave persone di oggi, e ce ne sono, sono prontamente emarginate... penso, per esempio, all'ex direttore di rainews.
    Nel tempo del governo del fare, non è previsto, ne tollerato, il dissenso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, hai ragione. Brave persone ci sono ma non riescono ad emergere... troppi i compromessi. Altri invece non si vogliono occupare di niente

      Elimina
  14. Un grande compagno comunista, andava al cuore delle masse, e, pur con errori umani, ha dato molto alla causa... dopo di lui, poco o nulla ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ora invece abbiamo orrori politici

      Elimina

Latest Tweets

 
;