lunedì 16 febbraio 2015

Il lato complottista del letto

Non sono un complottista però oggi leggendo i titoli dei giornali sull'avanzata dell'Isis un pensiero di questo tipo è apparso nella mia mente. 
Quanti "nemici/amici" delle grandi potenze occidentali abbiamo visto apparire?!? Fuori uno avanti il prossimo... quanti ne ha prima armato e poi combattuto l'occidente... quante mani sono state strette dai cosiddetti capi di stato democratici... quanti di questi sono finiti nel mirino... i talebani, Al Qaida, Bin Laden, Saddam, Gheddafi, l'Iran, la Siria etc... e ora l'Isis.
Ripeto non vedo complotti da tutte le parti ma certe cose fanno pensare e l'industria della guerra porta soldi nelle casse di molti, l'economia legata alla paura delle popolazioni pure, per non parlare delle libertà che in determinati momenti storici vengono negate... Guantanamo insegna... magari oggi mi sono solamente alzato dal lato del letto sbagliato.

21 commenti:

  1. sarà che nei momenti in cui l'economia langue le guerre sono sempre state il volano dei potenti, sarà ma la cosa inquieta assai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto Amanda il punto è proprio quello... se ci pensiamo bene sono cicli, si sta un po' senza una guerra e poi via con un'altra...

      Elimina
  2. Le industrie legate alla guerra - cioè i produttori di armi e il loro indotto - mica complottano. Ogni volta che scoppia una guerra loro si fregano le mani tutti contenti: il giro d'affari aumenta, e loro possono vendere armi a chiunque gliele compri.

    RispondiElimina
  3. Dopo la fine della II guerra mondiale, quasi tutti i conflitti sono scoppiati per motivi economici: petrolio, diamanti, gas, metalli rari e via discorrendo. Cioè qualcuno voleva accattarsi ciò che era di qualcun altro, per fare cassa. Anche prima, però per lo più il motivo era il desiderio di ampliare il proprio orticello, hai presente la cosiddetta grandeur? Ecco. Se poi ne venivano dei vantaggi al bilancio, era un di più.
    Ovviamente, quando succede che scoppia una guerra, i produttori di armamenti fanno i salti di gioia ma non credo che siano loro a "creare" l'evento, semplicemente ne approfittano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e molte volte per nascondere i motivi puramente legati ai soldi si inventano motivazioni di tutti i tipi

      Elimina
  4. Forse hai ragione ma non sottovalutiamo questi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo che l'occidente come sempre non abbia capito niente

      Elimina
  5. No, non ti sei svegliato dalla parte sbagliata del letto, è evidente che è così. Un giochino che dura da un bel po', da dopo il Vietnam, direi. Hanno capito, che le guerre si vincono mediaticamente, con il consenso, e usando i massmedia hanno creato mostri: da Saddam a Gheddafi (ma anche prima, nomi di "cattivi" creati ad arte, che non ricordo). Intendiamoci, non sono stinchi di santo, ma sono stati usati da quello che genericamente chiamiamo Occidente (allo sbando) per i loro sporchi scopi (a volte sono amiconi con i quali fare affari, il giorno dopo assassini diabolici, che manco la Spectre...).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la storia davvero dovrebbe insegnare e invece... ci sono esempi infiniti di paladini della libertà sostenuti dall'occidente e poi mollati al momento giusto... come togliersi dalla testa ad esempio la tenda di Gheddafi nel centro di Roma... ma non solo lui

      Elimina
  6. Gli americani hanno torturato decine di persone (forse migliaia) nelle prigioni "speciali". Non so se ricordi quelle foto in cui si vedeva un mucchio di corpi nudi l'uno sopra l'altro a fare una piramide con i carcerieri (o meglio aguzzini) che se la ridevano con i mitra puntati. Le persone che hanno sofferto, hanno maturato dell'odio nei confronti di tutti gli occidentali. Aggiungi l'ignoranza a tutto ciò e ottieni "lo stato islamico". è raccapricciante la sequenza di video e il modo in cui li realizzano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente... molti hanno dimenticato quei video e quelle foto, il mix che descrivi te è davvero esplosivo

      Elimina
  7. In effetti..non hai tutti i torti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so... era un ragionamento così

      Elimina
  8. comunque l'assistere a 21 decapitazioni di massa (ho visto il filmato del Giornale) un pò di strizza per i nostri culi "bianchi" e grassi la mette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho visto li video e francamente non lo guardo... come tutte le guerre la paura c'è.

      Elimina
  9. I media amici aiutano a puntare sul nemico di turno, o a costruire l'immaginario sui nemici del nostro nemico...

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;