mercoledì 2 marzo 2016

Una rivoluzione che parte dal tempo


Nonostante i tagli da noi al Teatro dell'Ortica si va avanti, come ogni mercoledì ci incontriamo per il nostro laboratorio teatrale, dal video potete farvi un'idea anche se risale al 2012. 
Oggi abbiamo parlato del Tempo, no state tranquilli non si tratta delle previsioni argomento caro a chi di solito prende l'ascensore, ma di quello che passa inesorabile durante le giornate.
Quello che sfugge e che troppe volte rientra nei nostri discorsi in maniera negativa... Non ho tempo.. mi manca il tempo... non sono a tempo... fuori tempo... dammi il tempo... ci vuole tempo.
Spesso parliamo di cambiare le cose, parliamo di massini sistemi da rivoltare non accorgendoci che potremmo iniziare da una rivoluzione individuale che è quella di vivere il nostro tempo, decidere di fare le cose in libertà, non costringerci in una maschera quotidiana che portiamo o che ci fanno portare. Insomma riprendendo il tempo che ci stanno portando via.
Noi ogni mercoledì lo facciamo, anche se per qualcuno  il nostro non era tempo da finanziare. 

Se volete sostenerci con una piccola donazione lo potete fare qui 


volendo il tempo si trova.

12 commenti:

  1. Noi ce lo dobbiamo riprendere il nostro tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai assolutamente ragione, è una cosa che dovremmo davvero fare. tipo buttare l'orologio...

      Elimina
  2. Si regalano soldi ai potenti, ma niente per piccole associazioni e per l'impegno nel sociale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo è sempre la stessa storia... brutta storia

      Elimina
  3. So tutto, grazie ad amici di mia figlia che sono lì dentro.
    E grazie a voi io, nonostante i miei anni, continuo a sentirmi giovane dentro, perché il vostro impegno dà forza, coraggio e voglia di no arrendersi: che io sono vecchietta ma, senza presunzione, mi sa che ho seminato bene!
    Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie davvero per queste parole!!! e sono assolutamente sicuro che tu abbia seminato bene :-)

      Elimina
  4. Proprio perché il tempo è denaro, nella logica capitalistica, bisogna ri-prendercelo. La lotta sulla riduzione di orario di lavoro, è sempre stata centrale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece Ally si va verso il contrario, si parla di aumentare l orario di lavoro nei contratti

      Elimina
  5. Secondo Eckhart Tolle (Il potere di adesso), il tempo non esiste. E' un'invenzione per farci vivere sempre nella speranza di un tempo migliore, di un tempo che verrà (se siamo buoni), di un tempo che non abbiamo o che non possiamo permetterci.
    Concordo quando scrivi: volendo il tempo si trova e con il commento di @Ally

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai perfettamente ragione e hai dato un ottimo spunto di riflessione

      Elimina
  6. Sono con te, credo che il tempo sia un'invenzione per fregarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e direi che ce la stanno facendo purtroppo

      Elimina

Latest Tweets

 
;