giovedì 16 marzo 2017

Servizio Sanitario Negato

Ciò che sta succedendo in Liguria potrebbe essere il triste riassunto dell'attuale condizione di questo paese. 
La Regione sta mettendo in atto un programma di smantellamento del servizio sanitario pubblico, un diritto del quale godiamo dal 1978, prima c'erano le "mutue" e "casse mutue" varie. Un esempio di civiltà per molti, un carrozzone per altri.
Un sistema da migliorare certamente ma non da smantellare. Il disegno di molti governatori, tra cui Toti che scrive le leggi regionali in Lombardia per poi leggerle qui da noi, è proprio quello di limare sempre più servizi al pubblico in modo da aumentare il disagio agli utenti per aumentare il sostegno alle privatizzazioni.
Intanto bisognerebbe iniziare a dire che non è vero che privato è meglio. 
Spesso vuole dire contratti vergognosi per i dipendenti. Qui da noi ad esempio ce ne sono 28!!! Le associazioni datoriali prendono in giro i lavoratori proponendo contratti a 40 ore settimanali con aumenti di 28 euro lordi e diritti limati, come la maternità!!! 
Spesso privato significa tariffe proibitive per molti, servizi per i pochi intimi, per non parlare di personaggi a capo di ospedali che poco hanno a che fare con la missione sanitaria.
I personaggi che ora sono al governo qui in Liguria però lo avevano detto che avrebbero smantellato il sistema sanitario, il problema è che molti li hanno votati e soprattutto quelli che prima erano al loro posto hanno dato per scontato di rimanerci per sempre proponendo personaggi imbarazzanti che fanno a gara per dire cose più di destra dell'altro. 
Il risultato è questo. 
I primi a rimetterci saranno i lavoratori ritenuti esuberi o fastidi e i cittadini che dovranno subire tariffe sempre più alte.
Quando non ci sarà più allora ci ricorderemo di quanto era importante il nostro Servizio Sanitario Nazionale.

23 commenti:

  1. Risposte
    1. uno stillicidio che dura da anni

      Elimina
  2. qua ci sarebbe da scrivere per tre giorni...

    RispondiElimina
  3. sono anni che il sistema sanitario viene mortificato, le Regioni poi sono dei feudi artificiali,tutti dovremmo avere lo stesso sistema sanitario, dal Trentino alla Sicilia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avere un sistema sanitario pubblico che funziona dovrebbe interessare tutti, non solo una parte politica. Prendiamo ad esempio il pronto soccorso, è lo specchio del paese, da li parte tutto, dalla sua gestione dai tempi... il mese scorso un codice verde è entrato alle nove del mattino ed è stato preso in carico dopo le otto di sera... che dire

      Elimina
  4. Il liberismo, che dagli anni '80 in poi ha smantellato il tutto, ci ha spogliati sempre più di ogni garanzia sociale per noi utenti, come per i lavoratori. C'era un progetto, bisogna farne uno alternativo. Urge!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed è quello alternativo che mi spaventa perché non c'è....

      Elimina
  5. Purtroppo queste politiche scellerate porteranno danni che pagheremo tutti, dai lavoratori del settore a chi ne dovrebbe beneficiare. Concordo sul fatto che il sistema sanitario dovrebbe essere identico e soprattutto "collegato" nell'intero territorio nazionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovrebbe esserci collegamenti e non dovrebbero esistere centinaia di contratti differenti uno dall'altro a parità di lavoro... assurdo

      Elimina
  6. Eravamo/eravate stati avvisati.
    ...il problema è che molti li hanno votati...
    lo sport più in voga è segare il ramo su cui ci si siede.
    A cosa è dovuta questa propensione all'idiozia e al masochismo? La domanda è retorica, ma dovremmo farcela più spesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Pd qui ha candidato alla Regione un'improponibile presuntuosa, il risultato è stato proprio questo. Quelli di destra sono rimasti sostanzialmente gli stessi mentre a sinistra non si è andato a votare...

      Elimina
    2. La vostra difficoltà nell'esercitare il diritto di voto in quell'occasione, è nota, e al vostro posto, non avrei potuto fare diversamente.
      Penso a quelli che li hanno votati e magari con convinzione.
      Si dice che troppi italiani votano per interesse personale; questi hanno votato contro i loro interessi. Sembra che il voto sia stato scollegato dal raziocinio.

      Elimina
    3. e ora ne vedremo delle belle alle comunali di Genova. I 5 stelle hanno fatto votazione on line per un candidato che oggi è stato screditato dal capo supremo... a sinistra non si capisce ancora chi si presenterà e soprattutto se riuscirà a trovare il consenso di tutti... a destra nel frattempo se la ridono pronti ad occupare anche quella posizione... il futuro lo potete solo immaginare

      Elimina
  7. Io penso che si può smantellare un'intera nazione ma se i soldi non sono utilizzati bene anche nel privato ci saranno problemi sempre per i soliti utenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scuola e Sanità, per non aggiungere altro, devono essere materie pubbliche, garantite a tutti. Non possono essere oggetto di utile. Gli enti privati convenzionati dovrebbero comunque essere semper sotto controllo perché si tratta di concessioni dello stato invece in giro si vede di tutto e di più.

      Elimina
  8. E' un po' come per la scuola, stanno uccidendo poco a poco anche questo sistema.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cosa peggiore è constatare che stanno riuscendo nell'impresa di far passare nell immaginario collettivo che qualunque cosa pubblica è male...

      Elimina
  9. La gente non sa cosa significa ammalarsi di cancro negli Stati Uniti, anche se in possesso di una polizza assicurativa, semplicemente NON LO SA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai detto bene Amanda la gente no sa, la gente non sa!!!

      Elimina
  10. Vivo in una isola felice,(Friuli Venezia Giulia)dove il servizio sanitario funziona abbastanza bene,nonostante i politici.Purtroppo nel resto della penisola,questo essenziale servizio soffre a causa della vergognosa clientela politica e per le restrizioni finanziarie in atto oramai da diversi anni e da diversi Governi.
    Che possiamo fare noi cittadini contro queste scelte fallimentari,sinceramente non lo so.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  11. Distruggere, smantellare e mai cercare di migliorare il buono che c'è ... è l'andazzo di questo paese. Purtroppo è il profitto che comanda tutto e i diritti della persona umana passano sempre in secondo piano. Saludos da un nuovo blogger.

    RispondiElimina
  12. La sanità è seriamente in pericolo, vogliono privatizzare tutto.

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;