lunedì 27 marzo 2017

TemporaneaMente Presenti (è già qualcosa)


Parleremo del Tempo. Sia chiaro non quello delle conversazioni in ogni ascensore grazie al quale spesso ci togliamo dall'imbarazzo del silenzio.
Quello che passa, che scorre per ognuno di noi in maniera differente, diverso a seconda del nostro stato d'animo, del momento, della vicinanza o della lontananza di qualcuno.
Minuti che passano in maniera differente per chi ha una malattia, per chi la combatte, per chi ci convive, per chi la condivide o la affronta da solo in una camera d'albergo.
Secondi che scorrono lenti se tra quattro mura di un manicomio, fermati dalle sbarre e dall'indifferenza.
Ore che hanno un gusto particolare mentre le lancette si spostano nel cuore della notte, oppure se le guardiamo girare semplicemente alla fermata dell'autobus.
Tempo che troppo spesso buttiamo via in sciocchezze quando lo abbiamo, al quale dovremmo dare molto valore, impiegarlo con chi amiamo, con chi ci strappa un sorriso facendo cose che desideriamo.
Domani saremo in scena al Teatro della Tosse di Genova con il Gruppo Teatrale Stranità del Teatro dell'Ortica. Un gruppo formato da più di 30 persone, composto da attori, pazienti psichiatrici, educatori, cittadini e volontari. 
Il tempo scorre, ci siamo quasi.
Sintonizzate gli orologi.

18 commenti:

  1. Questo vostro tempo condiviso mi pare proprio un bel modo di trascorrerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. due giorni di tempo sospeso, di poesia, di emozioni, di vita vera, di realtà difficili da immaginare.

      Elimina
  2. Il teatro ti ha proprio rapito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il teatro dovrebbe essere materia scolastica, i laboratori teatrali dovrebbero essere finanziati e diventare strumento per parlare di tutto ciò che ci circonda, della quotidianità ma sappiamo che non è così. Noi stiamo lavorando gratis, ci hanno tagliato tutti i fondi, se non ne arriveranno quest'anno prevede un futuro difficile o forse neanche un futuro...

      Elimina
  3. Argomento davvero interessante, il tempo.
    Sarà sicuramente interessante anche questa performance.
    Vai così!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro è un teatro differente, particolare, quello che spesso nessuno vuole fare. Lavoriamo con i dimenticati, con quelli che la società spesso non vorrebbe vedere e mettere in un angolo
      ci proviamo

      Elimina
  4. Il tempo scorre inseorabil mente (mente?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e dovremmo provare a riempirlo al meglio perché davvero poi fugge...

      Elimina
  5. Bravi voi! Che il teatro sia pieno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tre spettacolo circa 900 persone possiamo essere soddisfatti grazie

      Elimina
  6. Bellissimo. Purtroppo lo spazio-tempo non mi permette di essere vostra spettatrice come vorrei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie chissà prima o poi faremo un'altra tournée... grazie :-)

      Elimina
  7. Quindi è stasera. Sarà sicuramente un "tempo" speso al meglio e per il meglio che si può ottenere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un tempo speso benissimo, più vado avanti più penso che non ne potrei farne a meno
      grazie

      Elimina
  8. Mi piacerebbe esserci e comunque in bocca al lupo!
    Già applaudo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, gli spettacolo di Stranità dovrebbero davvero essere visti perché regalano emozioni particolari parlando di cose che spesso non si sanno
      grazie

      Elimina

Latest Tweets

 
;