venerdì 3 luglio 2015

Europa Europa!



Un pensionato greco in lacrime davanti ad una banca in attesa di ritirare la propria pensione... nel Manifesto di Ventotene del 1944 in cui si chiedeva un'europa unita c'erano scritte cose del genere... "La civiltà moderna ha posto come proprio fondamento il principio della libertà, secondo il quale l'uomo non deve essere un mero strumento altrui, ma un autonomo centro di vita"... ora al centro della vita europea ci sono parametri, percentuali, bilanci e conti là dove una volta si parlava di diritti.
Tempi lontani quelli in cui l'unione faceva breccia nei cuori della gente, quando anche in una trasmissione Rai bastava rispondere al telefono e urlare "Europa Europa!" per vincere dei soldi.
Quell'uomo potrebbe essere mio padre, potremmo essere noi.

18 commenti:

  1. ... e se va avanti così, forse lo saremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, speriamo che succeda qualcosa...

      Elimina
  2. Quante balle ci hanno raccontato, quante balle ci raccontano e quante balle ci racconteranno!

    Quegli uomini e donne siamo noi,
    e quando avranno avuto le loro spoglie, chiederanno più forte anche le nostre, perchè il capitalismo è ingordo e non gli basta mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però ora hanno incontrato un popolo con le palle...

      Elimina
  3. questi sono momenti difficili in Europa e sopratutto per i greci.Governi e governanti corrotti hanno portato questi poveracci alla rovina.L'attuale leader in Europa è visto come un principiante seduto ad un tavolo di poker di marpioni... non può che perdere... gli porteranno via anche la camicia vedrai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sinceramente credo che nessuno possa sapere cosa accadrà ora

      Elimina
  4. Bisogna dire basta all'Europa delle finanze e l'ora di guardare il popolo.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che poi era l'Europa delle origini

      Elimina
  5. Fra poco spero di non essere io, egoisticamente.

    RispondiElimina
  6. L'immagine che pubblichi e la realtà che esprime rappresenta una assoluta vergogna per l'EU e per il tradimento perpetrato verso lo spirito del Manifesto di Ventotene e dell'Europa dei Popoli.
    Popoli che fino ad adesso sono stati pedine inerti. E' cominciata con il sostegno alla Grecia una nuova epoca di consapevolezza e di partecipazione.
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da parecchio tempo purtroppo in Europa non si parla più di popoli ma di bilanci, questo è il problema

      Elimina
  7. Quanta tristezza! Hai fatto bene a citare il Manifesto di Ventotene del 1944, la situzione attuale ed i vertici europei vanno proprio nella parte opposta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. totalmente opposta, l'illusione europea è durata un attimo

      Elimina
  8. Scommetto che non e'un armatore!

    RispondiElimina
  9. hanno vinto i No e da domani saranno in 9 milioni a piangere davanti alle banche... peccato per i greci... i loro politici sono veramente più sinistri dei nostri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché se vinceva il SI pioveva ora dal cielo?

      Elimina

Latest Tweets

 
;