venerdì 11 marzo 2011

Quando spereremo in un'altra telenovela piemontese



La sensazione è quella di essere spettatori di una lunghissima ed interminabile telenovela piemontese. Una di quelle dove gli attori ricompaiono magari dopo essere stati stritolati da uno schiacciassassi, una di quelle dove tutti si baciano con tutti, dove succede il contrario di tutto e il contrario di niente, dove uno per tutto il tempo continua a ripetersi non è possibile rendendosi conto invece di viverlo proprio quel momento.
Già perchè ai tempi del Signore dei Bordelli capita anche che si possa decidere di cambiare schieramento perchè una non se la sente di vedere l'ex fidanzato davanti tutte le volte che si discute dei problemi economici. No non si può fare, che poi magari ritornano in mente i regali mancati mentre si deve votare qualcosa di importante con rischio di cambiare idea all'ultimo. Meglio ritornare dall'altra parte, e poi non è da tutti i giorni avere la scusa della rottura col fidanzato, meglio telare.
A questo punto una persona normale avrebbe già cambieto canale e niente più telenovela, ma da queste parti la normalità ha preso l'ultimo volo della Ryanair in offerta con destinazione a caso.
Quindi perchè perdersi il seguito quando 2 Bravi di Don Rodrigo da Arcore si recano, magari a nostre spese, in Marocco con destinazione l'anagrafe, lettera R. Caldo torrido e sudore non impediscono l'abito scuro che mette sempre timore al funzionario di turno e una sola missione precisa "quella modifica al registro s'ha da fare", il 6 aprile è troppo vicino. Ma tutto il mondo non è paese a quanto pare e in questo periodo da quelle parti la prepotenza non è vista di buon occhio quindi i due Bravi imbattutisi in un'impiegata travestita da Fra Cristoforo devono fuggire di corsa dopo aver ricevuto un 2 di picche nonostante la cifra ingente.
Ma la telenovela non finisce e continua narrando la storia di un omino colpito tempo fa da un oggetto, che guarda caso decide di andare in ospedale a farsi curare i postumi del trauma proprio nel momento in cui dovrà presentare al grande pubblico pagante la magnifica riforma della giustizia che naturalmente non è per lui ma per il resto del mondo che notoriamente ha problemi con la giustizia, e si sa in video lui è uno che spacca e se l'elettore col telecomando vede un uomo incerottatto accusare i giudici di essere brutti e cattivi funziona meglio.
Mi correggo... era decisamente meglio la telenovela piemontese erano molto molto più credibili li almeno le escort le chiamavano peripatetiche.

28 commenti:

  1. Allucinante è dire poco... Al cuore non si comanda, al portafoglio e alle poltrone si comanda ancora meno...

    RispondiElimina
  2. l'avevo colpevolmente rimossa... un capolavoro.

    RispondiElimina
  3. c'è la possibilità che sia tutto un incubo e basti svegliarsi?

    RispondiElimina
  4. io ho sempre odiato le telenovele! 666)

    RispondiElimina
  5. Sempre il solito bacchettone, lo sanno tutti che quei due li ha mandati Bertinotti per incastrare il nostro amato presdelcons

    RispondiElimina
  6. Cacciamoli tutti a pedate nel c.ulo..... tutti, NESSUNO ESCLUSO!

    DD

    RispondiElimina
  7. Se non altro, la scusa per cambiar schieramento è originale. Sciocca, ma originale.
    Andare a pagare per far cambiare una data di nascita invece fa pensare che, se ci hanno provato una volta, chissà quante altre è successo per altri "cambiamenti" e con risultati invece soddisfacenti.
    Ah, dimenticavo: il falso in bilancio non è più reato.

    RispondiElimina
  8. @dalle8alle5. si effettivamente la ragazza si è applicata, un libro nero delle anagrafi direi...

    @anonimo. :)

    @inneresauge. eh eh si erano due pericolosi comunisti...diliberto e cossutta

    @petrolio. idem!

    @robydick. basterebbe darsi dei pizzicotti forti a vicenda!

    @negroski. da oscar!

    @alecava. meno male che per molti il problema erano gli ideali...

    RispondiElimina
  9. La telenovela piemontese è grandiosa.

    Sul caso del cambiamento di casacca causa situazione sentimentale, stendiamo un velo pietoso.

    Per quel che riguarda la presunta corruzione della funzionaria marocchina, preferisco non esprimermi in quanto i dati in mio possesso non mi paiono sufficienti a fare ipotesi (peraltro neanche a convincermi del fatto in sé).

    RispondiElimina
  10. @laVolpe. Davvero un capolvoro si. E ti aiuto a stendre il velo pietoso, per il resto sai cosa il brutto è che ormai siamo talmente abituati allo schifo che anche le cose più assurde possono risultarci vere...
    un saluto

    RispondiElimina
  11. Veramente pietosa questa vicenda.Saluti a presto

    RispondiElimina
  12. Che capolavoro mi hai ricordato...

    Grazie

    RispondiElimina
  13. la ricordo benissimo (attraverso la gialappa's) come se l'avessi vista solo ieri... come avviene per tutti gli eventi traumatici

    RispondiElimina
  14. che donna sensibile!uno schieramento da baci perugina!

    RispondiElimina
  15. io spero tanto ce le mie maledizioni lo colgano.

    RispondiElimina
  16. Potrei continuare con le citazioni del film di Kubrik con Peter Sellers, ma preferisco ora coltivare l'illusione di almeno una prossima implosione del famigerato sistema.

    RispondiElimina
  17. pare che siete rimasti in pochi (sempre meno) a prendervela col Berlusca, anche la CEI sull'avvenire ha parlato a favore della riforma di sta cazzo di giustizia che dai tempi del centrosinistra(bicamerale) dovevasi fare e non si fece, ha dett sull'Avvenire che non trovano NIENTE DI STRANO su questa riforma. Partecipiamo e miglioriamo se si può senza dover dire poi mi dispiace!

    RispondiElimina
  18. Ok, ci vivo in Piemonte e questo è sale sulle mie ferite ;-))

    Ernest, mi sa che l'unica strada è quella dell'Anarchia, almeno fino a quando non vanno a controllora se dio esiste. ;-))

    Notte buona Ernest

    RispondiElimina
  19. Ernest caro, veder parlare il microbo con quella garza sulla faccia, ti giuro, mi ha dato esattamente la sensazione che ha dato a te! Questi pezzi di merda studiano a tavolino tutte le possibili reazioni di quella parte della gente teledipendente, quella che sposta i voti per intenderci, e le applicano poi per metterlo in quel posto anche a tutti gli altri. Che palle per davvero, me lo sono abbondantemente triturato a vederli sempre in mezzo ai coglioni!

    RispondiElimina
  20. Il problema é che non esiste più limite all'indecenza.

    RispondiElimina
  21. eheheheh
    ogni regione ha le sue telenovele ... che si ispirano con la realtà ;-)

    ^____________^

    buona domenica

    RispondiElimina
  22. Ciao Ernest e buona serata domenicale. Scusa... ma qual'è la telenovela? Quella del video o quella raccontata nel tuo post? Fa nulla... tanto, odio le telenovela!

    Mi vien da pensare: ma la tizia, invece di tornare all'ovile con quella scusa ridicola, se proprio aveva problemi "sentimentali" non poteva lasciare il parlamento, magari insieme al suo ex, così avevamo due bocche inutili in meno, da sfamare?

    RispondiElimina
  23. Sono in treno e non riesco ad aprire il video ma da ex-torinese posso dirti con certezza che il termine 'escort' nessuno a Torino ed in Piemonte, fino a qualche anno fa si sarebbe neanche azzardato a pronunciarlo, figuriamoci a frequentarle... :-/

    RispondiElimina
  24. Quel video: una bojata pazzesca.
    La missione in Marocco dei due scagnozzi: un flop.
    Il cerotto sul grugno del b. una trovata pubblicitaria degna del peggio Carosello dei tempi andati.

    RispondiElimina
  25. @chit. eh eh appena pui guardalo :)

    @MrTambourine. eh già!

    @carlo. ciao Carlo quella scelta non la prendono mai in considerazione... chissà perché!

    @pupottina. :)

    @il Rockpoeta. già!

    @nico. finirà!

    @tina. Io spero sempre in qualcosa di sinistra prima o poi... :(

    @@enio. meglio pochi ma buoni ed onesti invece di essere in compagnia di gente come sallusti e santanchè... poi guarda caso la prorità del paese è la giustizia che guarda caso interessa al premier, non è il lavoro che interessa milioni di disoccupari! Lasciamo perdere va...

    @adrianomaini. già!

    @dark0. quello le evita...

    @sara. eh giaà

    @barabbaMarlin, incredibilmente traumatico

    @baol. indimenticabile

    @cavalieredelweb. :(

    RispondiElimina
  26. @ilmonticiano. esatto Aldo!

    RispondiElimina
  27. è vero sembra che parte della gente sia "pinotizzata" per dirla alla mago gabriel....svegliaaaaaaa

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;