giovedì 8 maggio 2014

10 anni di maglioncino

Ci sono ricorrenze che sfuggono per la troppa fretta che abbiamo nel nostro fare quotidiano, oppure perché stiamo invecchiando o magari solamente perché tendiamo a rimuovere certe cose.
Altre invece non le possiamo dimenticare perché ogni giorno abbiamo davanti ciò che hanno cambiato nella nostra vita. 
Nel 2004, chiamato dalla famiglia Agnelli,  metteva piede in Italia col suo maglioncino  Sergio Marchionne. Doveva rimanere poco, timbrare e togliere il disturbo, invece è ancora qua. 
Da quel giorno i contratti dei lavoratori vengono stracciati, i conti degli Agnelli sono al sicuro, Marchionne colleziona bonus e le fabbriche sono sempre più vuote.
Ma lui ha comprato la Chrysler... 

21 commenti:

  1. Si è goduto i privilegi ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Quando si dice un solipsista, fatto e sputato..
    Cristiana

    RispondiElimina
  3. mi ha fatto vergognare di avere una Fiat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'arroganza di quest'uomo è da guinness

      Elimina
  4. E' uno che non ha capito di essere solo un servo dei "padroni" e, come tale, quando non gli servirà più, verrà cacciato a calci nel sedere.
    Sì, avrà guadagnato una barca di soldi, però sempre servo è.

    RispondiElimina
  5. dillo a Renzie che lo osannava tanto

    RispondiElimina
  6. Ha trovato la vacca da mungere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Italia mantiene la famiglia Agnelli da anni

      Elimina
  7. Uno dei risultati dell'arrivo di Marchionne, per quanto mi riguarda, è stato l'acquisto di una Nissan, dopo anni di fiat.
    Un caro saluto da Harmo. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un saluto a te Harmo. Per non parlare del fatto che come altri ha fatto costruire le Fiat da altre parti

      Elimina
  8. Ha svolto bene il suo dovere, e forse non ha problemi di coscienza.E' terribile, purtroppo facciamo fatica ad accettarlo, ma esiste questa tipologia di esseri umani ed ha un ruolo decisionale molto importante.
    Esiste anche un modo di condurre un'impresa che noi non riusciamo ad accettare, e nemmeno che quelli che questo stronzo ha sbattuto sulla strada, che non sono pochi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marchionne ha dato il colpo definitivo alla contrattazione collettiva, non solo non ha migliorato la situazione ma l'ha peggiorata per tutti.
      Dopo il suo comportamento ogni contratto è stato stracciato e quello che ha fatto alla Fiom ha trovato proseliti in tutto il paese

      Elimina
  9. La cosa che mi irrita di più è che anche alcuni sindacati hanno accettato questo comportamento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e questo fa molto male, quando ci si siede ad un tavolo di contrattazione e ci si rende conto che qualcuno sta dalla parte dove non dovrebbe stare si ha già perso

      Elimina
  10. una volta era l'Italia dei misteri adesso è l'Italia dei "finti" reclusi.... sempre peggio

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;