venerdì 19 settembre 2014

Only the brave?

Alla fine il risultato è arrivato, e ora largo alle battute su twitter.
La Scozia rimarrà nel Regno Unito sotto la corona della regina. Avrà probabilmente più autonomia dopo le promesse, vedremo, del premier inglese, ma sempre sotto la Union Jack.
Francamente non riesco ad immaginare lo stato d'animo di coloro che hanno perso, non ho mai pensato ad una Liguria indipendente o ad una nuova versione della Repubblica di Genova. 
In generale le spaccature mi spaventano. Però una Scozia indipendente avrebbe avuto il suo fascino e anche una sorta di rivincita storica. Ma per adesso è andata così.
Se il pensiero corre indietro negli anni ci troviamo di fonte a  Stati in guerra uno contro l'altro in un Europa senza pace. Se poi parliamo della nostra storia, troviamo Ducati, Granducati, Regni e via dicendo. Divisioni millimetriche e corse al potere che di solito finivano con il prevalere di una città sull'altra. Ora abbiamo Salvini che sbandiera radici mai esistite, ampolle piene d'acqua del Po' e indipendentisti dell'ultima ora. Fate voi.
Forse, come ormai succede spesso, in Scozia ha prevalso la paura della crisi economica.
Con l'indipendenza le cose sarebbero andate meglio o peggio?
Sinceramente non lo so, Economia Politica è stato il mio ultimo esame dato all'università...

26 commenti:

  1. Se l'uomo fosse "buono", l'ideale sarebbero miriadi di piccoli staterelli di quaranta chilometri quadrati, in cui ognuno sta con chi gli va (o meglio ancora, nessuno stato). Ma l'uomo è una merda, per cui ogni giorno, in tale scenario, vi sarebbero invasioni e assalti all'arma bianca, stragi, stupri e torture. Allora vien da pensare che i grandi stati, per quanto putridi e oppressivi, siano per assurdo il male (molto) minore...

    RispondiElimina
  2. Concordo su tutto Zio... il punto è proprio questo, l'uomo di natura cerca di prevalere sull'altro. L'esempio dei Ducati e Granducati voleva proprio dire questo... città grande mangia città piccola. Per non parlare poi delle grandi manovre per trovare motivi di indipendenza. L'indipendenza scozzese però nell'immaginario aveva qualcosa di particolare... anche solo per vedere le facce degli inglesi.

    RispondiElimina
  3. secondo me tutto quello che sta al di sopra della dimensione comunale e sotto a quella europea ha poco senso ormai

    RispondiElimina
  4. basta pensare alle riunioni di condominio....

    RispondiElimina
  5. La Padania, quindi, non dovrebbe avere speranze :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già chi era costei, ruminava tra sè Don Abbondio mentre seduto sul suo seggiolone.....

      Elimina
    2. non lo sanno nemmeno loro...

      Elimina
  6. Irrazionalmente, io speravo che la Scozia si "liberasse". Forse perché ne ho un'immagine, probabilmente del tutto illusoria, derivante da libri e film, di un Paese con un popolo fiero e libero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si credo anche che la Scozia a cui pensiamo noi non esista più... forse in parte

      Elimina
  7. Peccato. Occasione persa per gli scozzesi

    RispondiElimina
  8. confesso che il risultato mi ha meravigliato, visto che i sondaggi preliminari avevano fatto credere che avrebbero vinto i secessionisti. ennesima dimostrazione che alla fine conti di più il vile denaro che gli alti ideali XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. denaro... ansia... ricatti europei direi che è tutto da sommare

      Elimina
  9. Alla fine ha prevalso l'interesse economico su quello politico.
    Saluti a presto

    RispondiElimina
  10. Per noi di Spezia sarebbe già tanto separarci da Genova, città splendida, ma strabordante nell'imporre il suo dominio sulla Liguria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah... ricordo ancora le partite giocate a Spezia e finite con la gente attaccata alla griglia. Mamma mia...

      Elimina
  11. Io avrei votato per l'indipendenza della Scozia, che, bada bene, non è uno staterello inventato tipo la Padania, o un granducato come i nostri del passato. Peccato, hanno perso una buona occasione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo sia difficile direi che cosa averi votato... se penso alla Scozia di una volta è chiaro che avrei detto si...

      Elimina
  12. Bel post Ernest, effettivamente una Scozia libera avrebbe avuto un po' di fascino in più, soprattutto pensando alle differenze di porsi di un inglese rispetto a uno scozzese. Come ti scrivevo da me rispondendoti al tuo commento, hai praticamente anticipato quello che avrei voluto scrivere nel prossimo post, fra qualche giorno lo leggerai. Ho una carissima amica scozzese che vive a Londra, e conosco il suo stato d'animo. Tuttavia, come dice lo zione, la natura egoista e vergognosa dell'uomo fa sì che gli stati grandi paradossalmente siano il male minore, io l'ho sempre sostenuto!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Nico anche solo per vedere la faccia degli inglesi....

      Elimina
  13. Ci sono in mezzo battaglie di secoli e secoli e un referendum fatto ai giorni d'oggi aggiunge e toglie poco..

    RispondiElimina
  14. Io facevo il tifo per la Scozia: un po' perchè credo ci avrebbero guadagnato, un po' perchè mi stavano sul cazzo tutti quelli che remavano contro (Obama in primis)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come hanno detto molti il cuore ormai è stato messo da parte dall'ansia economica purtroppo...

      Elimina

Latest Tweets

 
;