martedì 5 luglio 2011

Agenzia per le Garanzie di colui che possiede le Comunicazioni



"Mi appello alla clemenza della corte!"

Eh magari...
"Signor giudice guardi che..."
Eh si...
"Vostro onore..."
Niente di niente di tutto questo.
Dovrete eventualmente cambiare le parole al posto di corte, giudice e onore mettere Agcom.
Quella che da domani si chiamerà Agenzia per le Garanazie di colui che possiede le Comunicazioni.
Quella che da domani si arroga il diritto di non passare nemmeno da un tribunale per dire eventualmente che un sito viola la legge.
Quella che ha risposto alla chiamata alle armi dei vari deputati del President spaventati dall'enorme potere del web, cioè la democrazia.
Quella che pensa di poterci fermare non capendo che da un blog un sito chiuso ne nasceranno 100 e più.
Domani le stesse persone che magari anni fa si indignavano per per le misure della Cina contro internet si siederanno ad un tavolo, pagati da noi, per attaccare un diritto sacrosanto per ogni paese, quello di opinione.
Perchè la cosa migliore è il silenzio, spaventarne qualcuno in modo tale da educarne altri. Indurre alla chiusura le pagine web, perchè un cerotto davanti alla bocca è meglio di ogni decreto, e aiuta anche le leggine nascoste come la ventesima Legge Ad personam del Boss di Arcore inserita nella manovra, un comma cosa volete che sia, che blocca le MAXI MULTE che guardacaso Mediaset dovrebbe pagare alla Cir.
Vogliono il silenzio anche per questo e non l'avranno mai.

http://www.agoradigitale.org/nocensura
http://www.facebook.com/event.php?eid=186527864733678

Ecco la diretta. LA NOTTE DELLA RETE.


Online video chat by Ustream

24 commenti:

  1. Non vedo l'ora che, come accadrà, quelli dell'AGCOM siano sommersi da ricorsi al TAR.

    RispondiElimina
  2. Ecco il link per postare la diretta della "Notte della Rete"...
    http://metilparaben.blogspot.com/2011/07/la-notte-della-rete-trasmetti-anche-sul.html

    RispondiElimina
  3. DICI???? quanto vorrei crederci... io li odio sti merda di soldi.. grazie Ernest ..grazie

    RispondiElimina
  4. @notizie dal futuro. ora lo pubblico grazie.

    RispondiElimina
  5. IO direi che il potere del web sta nel fatto che è anarchico. IO non ho nessuno che mi dice cosa scrivere e penso lo stesso valga per te.
    NOn so se seguire il consiglio di MInerva (riguardo all'url) e non credo che faranno questa porcata: il governo non è in grado di organizzare manco una partita a briscola.

    RispondiElimina
  6. Iniza alle 17:30 per quello che ne so io...

    RispondiElimina
  7. Intanto una buona fetta di "candidi idioti" continuano a votargli.

    RispondiElimina
  8. Si potrebbe andare tutti quanti al suo funerale (dell'AgCom)... e vedere poi l'effetto che fa.

    RispondiElimina
  9. questa mobilitazione DEVE avere successo, o vuol dire che la libertà di espressione in questo paese è a fortissimo rischio di estinzione.

    RispondiElimina
  10. si passa da un'emergenza democratica all'altra, com'è labile il filo che ci regge

    RispondiElimina
  11. hanno pure il coraggio di dirsi democratici. hai ragione, per un blog che chiude, altri 100 apriranno. che si fottano!

    RispondiElimina
  12. Qualcuno ha scritto da qualche parte che quelli che sta compiendo il caimano sono gli ultim gesti disperati di uno che è arrivato alla fine e che sente che tutto sta franando.

    RispondiElimina
  13. Ci temono Ernest, è già qualcosa, specialmente se insistiamao.
    Cristiana

    RispondiElimina
  14. Comunque sia, il tutto viola la Costituzione, in più punti.
    In qualche modo ne verremo fuori, ma bisogna vigilare, sempre.

    RispondiElimina
  15. Sono i colpi di coda del caimano! La nostra forza fa paura..

    RispondiElimina
  16. Bisogna iniziare a scendere in piazza ,fino a che non mandiamo a casa questo governo.Saluti a presto

    RispondiElimina
  17. Su splinder e leftaf c'è già la censura e l'oscuramento del blog per contenuti espliciti.
    Domani toccherà alla rete globale essere intaccata e aimèh anche i notri liberi blog.

    BASTARDIIIII!!!!!

    D'altronde siamo una nazione che: a chi ha commesso crimini atroci in passato gli fanno il lutto nazionale a chi muore al lavoro per incidenti vari nemmeno un tricolore a lutto.

    RispondiElimina
  18. Ciao Ernest e buona serata! Questa, è diventata una guerra tra chi difende la democrazia e chi vuole instaurare un regime! Lo vediamo da tanti fatti che stanno accadendo in questi giorni! Vedremo cosa accadrà domani... ma intanto la rete ha già iniziato la sua rivoluzione!

    Ci chiudono il blog? Ne apriremo un'altro, su una piattaforma che magari è all'estero! Cambieremo il "modo" di esprimere il nostro pensiero... ci faremo più furbi, useremo le metafore... ma questa gente non passerà!

    RispondiElimina
  19. diffusione del sapere.. non potranno mai bloccarla!

    RispondiElimina
  20. sono con te contro la censura e quoto @amanda e @Harmonica

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;