mercoledì 25 aprile 2012

Pensateci, ora che potete.

Pensate ad una cosa, a caso. Ora pensate ad un'altra e un'altra ancora. Riportate alla mente qualche situazione, qualche gesto, un'occasione persa e una vissuta. Immaginatevi di nuovo mentre scegliete di fare e di non fare, di parlare o non parlare. Mentre correte perché ne avete voglia e non perché qualcuno vi obbliga. Pensatevi fermi, perché lo volete. Seduti, per vostra scelta. In piedi, perché siete voi a ordinarvelo. E ora pensate a chi dovete tutto ciò. Buon 25 aprile amici miei

23 commenti:

  1. La storia non si può modificare, la nostra libertà è nata sulle montagne!
    Buon 25 Aprile anche a te Ernest.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Buon 25 aprile, Ernest!
    Lara

    RispondiElimina
  3. Purtroppo per molti, per troppi, una libertà innaffiata da tanto sangue è interpretata come libertà di nuocere agli altri per tornaconto personale o di clan.
    Il 25 Aprile è stata la tomba chiusa su un passato infame, il rischio che quella tomba si riapra non è un futuro remoto: è più prossimo di quanto pensiamo.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Qui celebriamo la festa della liberazione dal fascismo e dal nazismo, al nuovo Parco della pace, voluto e conquistato dai cittadini, proprio di fronte alla base militare USA Dal Molin.
    http://parcodellapace.wordpress.com/
    Buon 25 aprile!

    RispondiElimina
  5. molto originale come celebrazione.....ciao..

    RispondiElimina
  6. Buon 25 aprile Ernest allora, ora e per sempre

    RispondiElimina
  7. "Soprattutto, siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa contro chiunque in qualsiasi parte del mondo"
    E. Che Guevara
    Buona LiberAzione!
    Il 25 aprile è una cosa seria....auguri Ernest!

    RispondiElimina
  8. Buon 25 Aprile, contro i fascismi di ieri oggi e domani !

    RispondiElimina
  9. Se sono nata in un Paese libero devo ringraziare chi ha dato la vita per la libertà.

    Mi impegno perchè ora, come allora, Resistenza sempre.

    RispondiElimina
  10. La nostra libertà è un debito che non finiremo mai di pagare, MAI.

    RispondiElimina
  11. Nel mio piccolo cerco di farlo ...

    RispondiElimina
  12. la storia passata si può solo ricordare sperando che serva a qualcosa sopratutto alle generazioni future portate a dimenticare... con altri ideali o addirittura senza ideali.

    RispondiElimina
  13. ...se siamo qui è grazie a chi ha perso la vita per regalarci la libertà...

    RispondiElimina
  14. Beh, il curatore fallimentare metterà presto una tassa anche sulla libertà di pensiero. O l'ha già fatto?

    RispondiElimina
  15. la faccenda del libero arbitrio è un pelo più complessa ma ad ogni modo rende l'idea! ;-)

    RispondiElimina
  16. ciao Ernest
    bel post!
    e buona vacanza dalla blogsfera

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;