mercoledì 25 marzo 2015

Vite spezzate

Si muore ogni giorno e in ogni parte del mondo, lo so.
Ci sono dei fatti però che colpiscono. Delle vite che vengono portate via all'improvviso che ci fanno venire i brividi.
Pochi attimi e si passa da progetti, speranze e risate alla paura, al panico e  purtroppo al nulla o per chi crede alla vita eterna.
La tragedia dell'aereo della Germanwings è una di quelle notizie che fanno scuotere la testa, che portano a pensare alle vite spezzate degli studenti tedeschi di 15 anni e dei loro insegnanti, degli sposini in viaggio di nozze, della cantante in viaggio col marito e il bimbo neonato, della nonna con figlia e nipotina, dell'imprenditore e del sindacalista fianco a fianco, dell'infermiera pensionata assieme al figlio volontario per un'associazione per i diritti dei gay, dei piloti, delle hostess, di tutti.
Attimi, momenti e decisioni prese all'ultimo minuto che salvano la vita, come alla squadra di calcio del Dalkurd Borlänge, militante nella divisione 1 svedese, che all'ultimo minuto non sale sull'aereo per la troppa attesa della coincidenza.
Un pensiero a tutti loro.

20 commenti:

  1. Povera gente.
    Un destino terribile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero terribile... e se quello che sta emergendo è vero non so davvero cosa dire...

      Elimina
  2. Un pensiero giusto, e in particolare lo farei ai piloti, hostess e stewart, che rischiano la vita, sempre di più. In questi anni, dove viaggiare costa meno, dove le compagnie low cost vanno di moda (le prendo anche io), la sicurezza potrebbe essere messa in secondo piano. Non voglio dire che lo sia stato in questo caso, ma il rischio c'è ... e questo non va bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si questo è un rischio che ormai sembra preso alla leggera

      Elimina
    2. Ora sembra che si tratti di un suicidio del copilota. Non si può mai sapere, il nostro destino può essere nelle mani di un pazzo.

      Elimina
    3. eh infatti è stato così... allucinante

      Elimina
  3. Taglia qui, taglia là, e la sicurezza se ne va...
    Mi associo nel pensiero a tutti loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. continuo a leggere le notizie... nn ci sono parole

      Elimina
  4. Inizialmente speravo che il titolo si riferisse a qualcuno che, dal post precedente, era caduto dal palazzo dove suggeriva al figlio.
    La tragedia dell'aereo è una cosa che ha scosso anche me, se ti ci metti a riflettere è davvero brutta come cosa...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una tragedia che adesso sta assumendo risvolti inquietanti....

      Elimina
  5. Io spero sempre che la gente non si accorga di niente fino all'ultimo...e che i bambini dormissero.

    RispondiElimina
  6. Mi dispiace per tutti,ma la tragedia di quella classe intera di ragazzi mi sembra ancor piu'devastante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Sara se penso a quei ragazzi...

      Elimina
  7. guardare la morte in faccia quando non te lo aspetti

    terribile

    RispondiElimina
  8. Un pensiero a tutti loro e alle loro famiglie... ♥

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;