giovedì 14 aprile 2011

Questione di versi logicamente Brevi, questione di 0,2 che è niente rispetto a lui che semplicemente è... come dice Lory del Santo



Ci sono versi che vanno di moda ultimamente, che hanno sostituito la cultura e che fotografano la nostra situazione...

Tu che pensi, che immagini, tu che trasformi la realtà in sogno, esprimi il desiderio di esserci, di resistere.
Tu che hai voglia di dare, vedi un universo senza argini e confini, un mondo che crede nel progresso.
Tu che ami, tu che, semplicemente, sei“.

...e poi ci sono altri versi che si ripetono in questo paese, ma che nessuno ascolta, e che fotografano la nostra situazione...

"Rogo Thyssen, nessuna giustizia"
"Crac Parmalat, nessuna giustizia"
"Santa Rita, nessuna giustizia"
"Viareggio... L'Aquila... Mills"
"e noi quelli dello 0,2%"


...poi ci sono parole che escono come versi nel senso animalesco...


...ecco appunto alfano (minuscolo e senza titolo perchè non lo merita nemmeno) dovresti essere nei panni delle vittime di quello 0,2% che pagano al posto di uno...


...è sempre più notte in questo paese.

18 commenti:

  1. Dio che merda di posto che stiamo diventando!!!

    RispondiElimina
  2. Notte fonda che più fonda non si può.
    Sperando che questo sia il massimo e non l'inizio della continuazione.

    RispondiElimina
  3. Ma perchè gli dai spazio?
    Continui a farti del male, quella è solo una paripatetica a fine carriera, sempre che, dopo questa ode al magnaccia di stato, non ce la ritroviamo ministra ...
    Buona giornata Ernest ;-))

    RispondiElimina
  4. @tina. Ciao tina
    Sarà il masochismo di sinistra :).
    A parte gli scherzi il punto è che spazio o non spazio dato esiste gente che pensa davvero queste cose al di là della Del Santo, esitono persone che realmente credono che sia un perseguitato e hanno perso totalmente di vista il bene comune, auguro sinceramtente a tutte quelle persone priam di lasciarci di essere illuminati almeno per un momento e dirsi "che cosa ho fatto..."
    Per quanto riguarda la futura carriera della signora direi che è possibile e pensare che storicamente c'era chi si era indignato per un cavallo senatore ora ce lo preghiamo.
    buona giornata a te Tina

    RispondiElimina
  5. @baol. proprio quel posto!

    @dalle8alle5. ho come il presentimento che possa essere ancora un inizio anche se non so quale potrebbe essere il prossimo obiettivo

    RispondiElimina
  6. … sei … STRONZO! non ha avuto il coraggio di continuare la frase! Verso? Ti prego i più grandi poeti si stanno rivoltando e la vorrebbero ridurre in polvere! :/

    RispondiElimina
  7. Lo ammetto : non ho la forza di cliccare sul video. Ma che è notte ci credo, oh, sì.

    RispondiElimina
  8. Accipicchia!gli effetti collaterali del botox...

    RispondiElimina
  9. manca qualcosa alla poesia della lory dedicata al berlu e cioè:
    "tu sai chi sei?
    "uno che ha rotto i zebedei
    "e non vediamo l'ora che te ne vai
    "perchè tu combini soltanto grossi guai"

    Erne' scusa ma la rabbia non mi fa connettere più

    RispondiElimina
  10. La del santo la plastica se la doveva fare al cervello altro che alla faccia

    RispondiElimina
  11. Anch'io se rispondo d'impulso devo stare attento.Ho troppa rabbia dentro e ormai le parole diventano superflue per commentare questo governo.Saluti a presto

    RispondiElimina
  12. Ciao Ernest. Penso sia meglio che eviti commenti sulla "poetessa", altrimenti potrei far arrossire anche un camallo.

    Invece, ti do ampiamente ragione sulla "notte" in cui stiamo sempre più sprofondando.

    Ieri, sul canale TV della camera, ho seguito il dibattito... credo sia ora di cominciare a riflettere se ci troviamo all'alba di una nuova epoca fascista oppure se questa è una disgrazia che dobbiamo sorbirci per colpa di una legge elettorale che fu concepita a pene di segugio!

    Ovvero, cambiamo la legge elettorale e risolviamo il "problema" oppure l'italiota è potenzialmente un fascista e, prima o poi, ci ricascheremo?

    Io sto riflettendo da parecchi giorni.

    Buona serata a te!

    RispondiElimina
  13. Quando passo in questo blog mi si ingrossa la milza ma di parecchio.

    RispondiElimina
  14. Beh, e allora buonanotte a Berlusconi e ai suoi suonatori.
    Che sia piena di incubi e fantasmi!

    RispondiElimina
  15. Guido Catalano (amico poeta torinese invero brillante, come potrete apprezzare dai suoi componimenti che spesso porta in giro per la città e oltre questa: http://www.guidocatalano.it/) ha scritto quanto segue al tal proposito. Ve lo cito per il vostro piacere.

    Tanti anni fa scrissi anche io come Lory Del Santo una breve ma intensa poesia d'amore dal titolo "Tu".

    Non era dedicata al Presidente, ma la commuto volentieri e gliela rivolgo con passione.



    TU



    se tu fossi un puffo

    tu saresti il puffo stronzo



    se tu fossi un barbapapà

    tu saresti barbamerda



    se tu fossi un supereroe

    tu saresti la donna muco



    se tu fossi un pokemon

    tu saresti un pokemon qualsiasi

    tanto fanno schifo uguale



    ma poi, a conti fatti

    e concludo

    tu sei tu e solamente tu

    gli orpelli lasciamoli a poeti e poetesse da fiera

    letteraria



    se tu fossi il sole

    cazzo che freddo

    RispondiElimina
  16. http://www.youtube.com/watch?v=92_leJWk9d8

    sveglia italia.

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;