lunedì 27 giugno 2011

Il paese dove se ti vesti di verde e vuoi la secessione non ti suonano e se manifesti per i tuoi diritti arriva il manganello

Sarà che ci stiamo avvicinando a luglio e si sa il governo quando arriva in questo periodo da il meglio di sè...

...un governo che ascolta le persone.
Le loro ragioni.
Che entra nelle case, nelle tende, nelle piazze occupate dalle idee di un popolo che vuole vivere in santa pace nella propria terra.
Entra con un amico mai invitato ma sempre presente...


...si presenta lui come risposta di Maroni.

"Non riusciranno a fermare l'apertura del cantiere"

...lo stesso che qualche settimana fa da BUON MINISTRO DELL'INTERNO PROSPETTAVA LA SECESSIONE.
E allora domando perchè in questo paese bisogna ancora assistere alle scene che in questo momento stanno succedendo il Val di Susa...


...e invece dei ministri della repubblica pagati da noi si possono permettere di proclamare una secessione, una chiamata alle armi, osannare il fascismo e non si vede mai una foto come quella sopra di caschi blu (non dell'ONU) che prendono a calci nel culo quelli che millantano l'esistenza di un Padania?!?

La risposta è sempre la stessa ed è inutile ripetersi.
Questo paese continua a pensare all'Alta velocità quando ha il resto del tracciato ferroviario in decadenza, un servizio vergognoso a dei costi allucinanti... lo sappiamo tutti e le prove si trovano facilmente, basta che vi rechiate nelle più vicina stazione a prendere un treno.
Continua a calpestare i diritti dei cittadini.
La loro vita.

Un'altra vergogna sta per essere aggiunta all'infinito elenco.

Qui di seguito alcuni link dove potete seguire le notizie in diretta...

http://piemonte.indymedia.org/

http://www.radioblackout.org/

...aggiungete pure nei commenti.

21 commenti:

  1. paese di merda... cazzo ce ne facciamo poi di sti treni supersonici? saprei io dove ficcarglieli, la motrice con tutti i vagoni compresi....

    RispondiElimina
  2. L'Italia è il Paese del fascismo a oltranza, dei furbi a iosa e delle leggi classiste! Non ti stupire oltre! Una rivoluzione prima o poi traspirerà dall'indolenza della massa!

    RispondiElimina
  3. Tristissima anche questa vicenda :-(
    Vieni a trovarmi: oggi un ospite mi ha scritto un post che potrebbe interessarti. Ciao!

    RispondiElimina
  4. Ovviamente condivido, tranne il link alla cronaca di Repubblica, che ha fatto una diretta a dir poco indecente sullo sgombero di stamattina del presidio alla Maddalena.
    Radio Blackout, i siti dei vari comitati No Tav e Indymedia Piemonte sono le uniche fonti di cui mi fido in questi momenti per riequilibrare l'informazione.

    Ora e sempre resistenza No Tav.

    RispondiElimina
  5. Quelli che chiedono la secessione possono contare su loro affini al governo.
    Quelli che chiedono di non fare la TAV invece no, senza parlare del fatto che "danneggiano" l'economia.

    RispondiElimina
  6. Ci sono cose che fanno rimanere senza parole, come ad esempio uno Stato fascista.
    Il doppio senso lo lascio a te.

    RispondiElimina
  7. fasci littori sulle nostre teste

    RispondiElimina
  8. Concordo con Ross: Radio Blackout, i siti dei vari comitati No Tav e Indymedia Piemonte uniche fonti di informazione vere. Quella è la mia terra, e sono così indignata, arrabbiata e stanca di tutto il male che ci stanno facendo!

    RispondiElimina
  9. @Ross e Minerva Jones. grazie, ho aggiunto i link

    RispondiElimina
  10. Le porcate si susseguono a ritmo sostenuto. Ora loro sanno usare la polizia a piacimento e lo fanno scientificamente comportandosi nel modo in cui tu hai ben descritto. Lo sdegno di chi non approva l'operato di questa specie di sgovernanti
    non li preoccupa minimamente.

    RispondiElimina
  11. Concordo e ti ringrazio per queste informazioni, che sono preziose.Abbiamo ormai la fortuna e la possibilità di scegliere l'informazione che vogliamo e non quella imposta dall' Allegra Brigata di merda al governo...A parte tutto continuo a ripetere: VIOLENCE IS STUPID!!

    RispondiElimina
  12. Ho sentito prima alla radio un manifestante "Si è persa una battaglia non la guerra".

    RispondiElimina
  13. ...sono sempre più sfiduciata...e la cosa più triste è che non sono allibita davanti a questi fatti che ormai sono diventati il quotidiano.
    NO TAV.

    RispondiElimina
  14. Tav : Pontida = Sepulveda : Pinochet

    E l'equazione viene spiegata dalla storia, Luis e' vivo e vegeto, Augustomerdapinochet e' schiattato,mentre per cio' che concerne la Tav, i miei nipoti forse, ahinoi, la vedranno in funzione, ma Pontida all'epoca sara' di certo morta e sepolta.

    Sono piccole ma inevitabili soddisfazioni.

    Ciao,
    Zac

    RispondiElimina
  15. Se fossi un Poliziotto al servizio dello Stato, mi porrei questa domanda
    Sono al servizio del Popolo,
    ho dei farabutti, che approfittano per fare i loro loschi affari?
    Perche devo intervenire, quando il Popolo manifesta Pacificamente, Contro Il mal governo?
    Il mio compito, non è quello di fare si che non avvengano infiltrazioni?
    Chi è che infiltra agitatori violenti?
    Come mai i violenti, sono vestiti in modo riconoscibile?
    Ha questo punto domanderei hai miei superiori, a chi ho prestato giuramento
    Alla Repubblica Italiana, Ho alla repubblica dei farabutti. VITTORIO

    RispondiElimina
  16. Questa è l'Italia pultroppo.....

    RispondiElimina
  17. Anche la sinistra, insomma quelli da quelle parti, devono assumersi il coraggio di dire da quale parte stano: perché io sarei stufa di SEL, che si mette al carro del PD, che sembra il PdL.

    RispondiElimina
  18. @ Sara: Sarebbe già una buona cosa smettere di chiamare sinistra Pd e Sel. L'unica sinistra in Italia è fuori dal Parlamento.

    RispondiElimina
  19. @Rouge si è per farmi capire, c'è un problema di orientamento.

    RispondiElimina
  20. E non hanno messo in conto che quella montagna contiene amianto bastante ad avvelenare mezza valle.

    I primi ad esserne intossicati saranno gli operai e i poliziotti che fanno la guardia...

    RispondiElimina
  21. sai se ti vesti di verde e chiedi(chiedere non picchiare per ottenere) la secessione puoi essere un pirla ma sei corretto(e comunque mio caro falso informato di manganellate ne hanno date a iosa anche senza che MAI si fosse alzato un dito), se invece demolisci dei cantieri(che paghiamo NOI!!!) se rtitardi dei lavori(che paghiamo noi) se assalti i poliziotti ...cosa ti aspetti i fiori?
    Mi dispiace ma da una parte si parla e basta ..i violenti sono i tuoi compagni(storicamente dimostrato) quelli che fanno un eroe di uno str... che lancia estintori contro carabinieri isolati(quindi pure vigliacco)
    Ma ognuno ha gli eroi che merita

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;