lunedì 21 giugno 2010

Contessa! Ma lo sa che...

Pronto?
Ciao Pina come stai?
Bene bene grazie e tu?
Bene sto guardando il mio programma preferito Mattino5, come mi piace quel programma li!
Eh si meno male che ci sono ste cose
Guarda mi rilassano un po' invece di sentire sempre cose negative, basta si si!
Eh si ma hai visto quelli di Pomigliano cosa stanno facendo?
No...
Eh te lo dico io allora non vogliono lavorare quelli li altro che! Dicono che manca il lavoro e poi te lo offrono e lo riufiuti ma si può essere così c'ha proprio ragione il Castelli, se non ci danno il federalismo ce ne andiamo noi con la forza.
Vero... dici bene dici!
E poi cosa vogliono scioperare, per andare a vedere la partita quelli li altro che lotta e lotta, e poi io non ho mai scioperato chissa come mai.
Come dici bene... guarda! Ma tu non hai mai lavorato però...
Maccosa centra questo dai su.. Ma poi veramente più dai a sta gente e più protestano. Guarda un po' quelli li a L'Aquila, a parte il fatto che io non sapevo che esistesse nemmeno sta città, gli hanno dato tutto, li hanno messi nell'albergo, non è che puoi starci a vita no vorranno fare qualcosa, guarda non vedo l'ora che arrivi il 30 giugno, vorranno dare un po' di soldi e che deve pagarle io le tasse per quelli li!
Ma figuriamoci se paghiamo noi!
Ma guarda non si queta più io no lo so una volta si stava bene. Se eri dalla parte dell'ordine eri dalla parte dell'ordine e nessuno ti poteva rompere. Ora dico cosa avrà mai fatto il De Gennaro di male, si li hanno un po' menati quei comunistelli li, percò dico io non le ho mai prese le botte come mai? Il mio Pierferdinando lo tengo a casa non lo mando mica in piazza a fare il punkabbbestia oh scherziamo davvero. Ha detto bene il mio preferito...
Chi?
Ma si dai il Gasparri... una medaglia dovevano dare al De Gennaro altro che. Ma non so che paese è diventato da quando le sinistre lo hanno preso in mano.
Si si guarda io me ne andrei quasi...
Ma si hai ragione dai. Poi io voglio vivere in un paese dove se parlo al telefono non voglio essere spiata, magari dico cose sulla mia vacanza, oppure sul mio Trudi e il suo parrucchino...Oops... va beh tanto tu non lo dici a nessuno...
Figurati...
Ecco... no no io voglio la privacy come ha detto il Silvio siamo tutti spiati da sti comunisti vestiti con la toga. Io non so solo diritti vogliono e poi sempre proteste e sempre meno manodopera come si deve, non ti puo fidare di nessuno, guarda un po' dico tutti quegl'incidenti sul lavoro che mettono in difficoltà noi poveri imprenditori, non è mica giusto noi ci mettiamo la grana per farli lavorare, ha ragione il Marchionne dovremmo andarcene tutti in Polonia su e magari col cambio ci guadagnamo, ho sempre amato l'est.
Ah si?
Naturalmente da quando non ci sono tutti quei rossi eh eh!
Già vero!
Sono tutti qua ora. Nei tribunali, si nascondono li dietro. Mettono in mezzo preti ora anche vescovi. Che meno male c'è quel contratto... no concordato ...come si chiama quello del Mussolini. Va beh hai capito no!
Si il contrattato!
Brava quello li. Meno male che li salva quello. Poi magari ci tolgono anche l'8 per mille alla Chiesa.
Eh no quello no...
Eh va beh ora ti devo lasciare abbi pazienza ma non voglio perdere l'editoriale del Minzolini. Come parla bene quello li e poi te lo dico tanto il Trudi è di la sul divano che legge Il Giornale... è anche affascinante non so saranno quelle parole che ogni tanto si mangia e tutti quei libri li dietro che avrà letto. Sai a me piacciano gli uomini culti...
Già quelli cult anche a me.
Macchè cult... culti! Non essere sempre così ignorante... a domani.

24 commenti:

  1. quanto siamo estremi, e quanto siamo sinistri! :/

    RispondiElimina
  2. se fosse un racconto di fantasia sarebbe spassosissimo... ma reale e vero com'è mi ha fatto venire la nausea. Ma perché non se ne vanno tutti veramente in Polonia?... sì, certo, poi però vivrei col senso di colpa per quei poveri polacchi che se li dovrebbero sorbire...

    RispondiElimina
  3. Una conversazione simile io l'ho sentita davvero sabato mattina, quando, tornando dal mercato, ho trovato due mie vicine di casa che si diceva all'incirca 'ste cose davanti al portoncino condominiale.

    RispondiElimina
  4. Molto divertente, ma per questo raccapricciante...

    RispondiElimina
  5. @alecava. raccapricciante è davvero la parola giusta!

    @dalle8alle5. Oops... magari ero li che registravo, sai per ora si può ancora. Comunque ormai non è nemmeno, e dico purtroppo, così difficile immaginarle queste conversazioni

    @giudaballerino. per quel tipo di nausea non servono neanche le pastiglie. Poveri polacchi davvero, non riesco nemmeno ad augurarglielo

    @petrolio. parecchio parecchio sinistri!!

    RispondiElimina
  6. Stanno tiando indietro l'orologio della Storia. Sono consapevole che a volte succede, ma se proviamo a tirarlo avanti in tanti forse non succede: si blocca e poi riparte.

    RispondiElimina
  7. Hai piazzato una cimice al tg4, al tg1, a Libero o a Il Giornale? LOL

    Un saluto

    RispondiElimina
  8. un post come questo a breve sarà vietato! ;-)
    violare la praivasi di due donnette così pebbene... mi meraviglio di te! ahah!

    RispondiElimina
  9. Cè da prendere un volantino pubblicità progresso da me , grazie ernest

    RispondiElimina
  10. Hai intercettato uno dei gironi infernali di Dante..??

    RispondiElimina
  11. Daniele Verzetti, Rockpoeta21 giugno 2010 19:22

    Il dramma è che ci sono dialoghi ancora peggiori, di questo da te così brillantemente creato, sotto ogni punto di vista....

    RispondiElimina
  12. che tristezza. quanto può essere reale questa conversazione. povera italietta...

    RispondiElimina
  13. Sembra una scena del teatro dell'assurdo...sembra.
    E invece...

    RispondiElimina
  14. A me è capitato in banca di ascoltare una cosa simile... c'era una che poverina si lamentava di essere troppo abbiente e dunque costretta a barcamenarsi tra banche, gestione di case etc.
    Poi inveiva all'indirizzo degli statali, che era stata in un ufficio e puzzavano tutti di caffè e sigarette...

    RispondiElimina
  15. L'ho sentita in diretta in due posti, all'ufficio postale e in coda alla cassa del supermercato.
    Ernest, non è fantasia, tu hai ricreato una ipotetica telefonata tra due "madamine", quelle esistono, ma credi che vorrei cancellare un quarto di componenti la massa amorfa se non la sentissi fare dialoghi così "intelligenti" ?
    Notte buona Ernest ;-))

    RispondiElimina
  16. la mia vicina di casa auspicava una dittatura....è stata "quasi" accontentata...

    RispondiElimina
  17. Tristemente, ironicamente, reale! ! !

    RispondiElimina
  18. è vero
    sembra satira, ed invece è un dialogo assolutamente verosimile in certi ambienti.
    qualcosa del genere l'ho ascoltata anch'io

    RispondiElimina
  19. la situazione è pesantissima ma, d'altronde, è sempre marchionne che ha il coltello dalla parta del manico.
    e se ne deduce dalla mancanza di trattative.

    e qui mi sovviene un dubbio: ma la politica perchè se ne è stata con le mani in mano?

    RispondiElimina
  20. @ed*. eh un dubbio assolutamente lecito e vero. Credo che la risposta sia nel fatto che la politica se ne frega del lavoro, la destra pensa alle beghe del capo e la sinisti (Uhm?!?!?) si guarda l'ombelico.

    @itsas. una quotidianità purtroppo terrificante

    @tina. dialoghi davvero da paurea tina, della serie quando li ascolti viene la faccia dell'urlo di munch!!!!

    @harmonica. appunto!! :(

    @maraptica. davvero

    RispondiElimina
  21. E allora per continuare sull'onda del titolo...

    Compagni dai campi e dalle officine
    prendete la falce portate il martello
    scendete giù in piazza picchiate con quello
    scendete giù in piazza affossate il sistema.

    Continuo, testardamente, a crederci!

    RispondiElimina
  22. @luz. e fai bene luz, lo dobbiamo fare tutti!!!

    @il Ratto. eh pare che ultimamente vadano di moda queste cose

    @sara. quanta ce n'è in giro sara, "ho troppe case"... "meno male che hano tolto l'ici così ho intestato la casa a mia figlia". :(

    @il monticiano. quando l'assurdo non si sa più dove sia...

    @inneres auge. mistero! Ma poi mica tanto...

    @vittoriobond. parecchio vittorio!

    @ilrockpoeta. grazie per il "brillantemente" e hai ragione

    @magocamillo. esatto!

    @Reanto. fatto, bellissimo!!!

    @nientebarriere. eh eh.. :)

    @robydick. violiamola allora raga!!!

    @alligatore. giriamo queste lancette allora

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;