venerdì 28 giugno 2013

Monsignor 500

" La vicenda ruota intorno ad un accordo tra Scarano e Zito finalizzata a far rientrare dalla Svizzera 20 milioni cash, ritenuti frutto di evasione fiscale, a bordo di un jet privato."

Ora leggendo queste righe qui sopra si potrebbe dire di essere davanti ad uno dei tanti articoli che si possono leggere sui nostri giornali in questi giorni, mesi, anni. Peccato che però vicino al cognome Scarano c'i sia anche il titolo di Monsignore. Trattasi di un alto prelato di Salerno, chiamato anche Monsignor500 per la grande disponibilità di pezzi da 500 euro (alzi la mano che ne ha mai visto uno?).
Direte, quindi? Sai che novità? Già nessuna novità, casomai continuità di episodi imbarazzanti che a Chiesa, quella dei piani alti, continua a fornirci e a nascondere. 
E allora vengono alla mente dei pensieri legai al fatto che l'elezione del nuovo papa e i suoi continui inviti al cambiamento, possano far parte di una gigantesca manovra mediatica per rilanciare l'immagine della chiesa.
Infatti, fino ad oggi, non si parlava più di scandali finanziari, di talpe all'interno del vaticano e di pedofilia... niente, solo grande entusiasmo per il nuovo che avanza. 
Peccato per loro che in Italia c'è ancora qualcuno che indaga e cerca negli affari loschi, trovando molte volte qualcosa, che anche se nascosto ritorna a galla.
Colpo di spugna permettendo.

16 commenti:

  1. Sai Ernest? Da atea ti confesso che ho letto la notizia al contrario: credo che sia proprio il nuovo papa a voler aprire il vaso di Pandora per dare credibilità al proprio pontificato. E questo mi fa "temere" - umanamente parlando - che non avrà vita facile. E forse non avrà neanche vita lunga...

    RispondiElimina
  2. Il Vaticano è pieno di segreti e affari non troppo chiari, speriamo che questo vaso si apre.

    RispondiElimina
  3. Fino ad adesso cambiamenti sostanziali nello Ior non ne ho visto. È un nido di vipere e bisogna agire con cautela. Vedremo se c'è la volontà di usare il bisturi da questo papa.

    RispondiElimina
  4. Il papa, per quanto possa apparire aperto e progressista, sempre un papa rimane. E il Vaticano resterà sempre centro di potere e corte degli intrighi.

    RispondiElimina
  5. @BastianCuntrari. Eh si possibile possibile, vengono in mente i pochi giorni di papato di papa Luciani. Quello che mi ha fatto pensare ad una manovra mediatica però è questo continuo proclamare e poco fare (per adesso) che ha portato la gente a non parlare più degli scandali ma della grande ondata di si cambiamento che per ora però non c'è stata.

    @cavaliereoscurodelweb. la vedo difficile che possa aprire tutto.

    @Alberto. si per ora niente, e andando indietro nella storia si trovano incrocia davvero inquietanti negli affari Ior

    @Blackswan. parole sante, a proposito.

    RispondiElimina
  6. La Chiesa va avanti, come il denaro!

    RispondiElimina
  7. I pezzi da 500 euro? Ma vuoi scherzare? Non mi vergogno affatto a confessare che nonostante siano passati 13 anni dall'avvento dell'euro, solamente pochi giorni fa, andando in banca per fare un prelievo di sangue, ho scoperto che esistono pure i "pezzi" da 200 euro!!! Questo dovrebbe darti la misura di come son messo a "pezzi" che passano nelle mie tasche!

    Ciao Ernest e buona serata. Indovina un po'? Già da tempo faccio lo stesso pensiero sul "vento" riformista che soffia oltre le mura Vaticane. A guardare quello che (non) accade, direi piuttosto venticello, leggera brezza, alito di vento!

    Ed il sospetto che, alla fine, si tratti solo di un'operazione di facciata, perché come la politica nostrana, anche la chiesa con le sue porcate perde credibilità e fiducia ovvero fedeli, è forte! Vedremo ma certamente questi fatti non depongono per nulla a favore anzi, rafforzano le mie convinzioni, per nulla lusinghiere, nei confronti delle gerarchie ecclesiastiche.

    RispondiElimina
  8. Il nuovo papa è l'unico che dice qualcosa di sinistra.

    RispondiElimina
  9. Vaso di Pandora??
    Si scatenerebbe l'inferno, altroché.
    E -non so perché- credo che siamo vicini a qualcosa (si parla sempre più spesso della Orlandi, tranne che in Romanzo Criminale, guarda tu...)

    Moz-

    RispondiElimina
  10. UPGRADE
    Sto seguendo Omnibus su La7: la prima parte della puntata è stata dedicata completamente allo IOR e al Vaticano. Se non l'hai seguita e ti interessa, forse domani o dopodomani puoi trovarla qui.

    RispondiElimina
  11. Uhm, non so quanto si tratti di manovra mediatica e quanto di amore per il rischio da parte del nuovo papa. Fossi in lui starei molto attenta...

    RispondiElimina
  12. Controcommento all'amico Giorgio A. Iacono.
    La Chiesa va indietro come il (nostro) denaro..!

    RispondiElimina
  13. Già! Colpi di spugna permettendo...

    RispondiElimina
  14. C'è da ricordare che il papa è un gesuita, quindi bravissimo nel sapersi muovere.
    E, come te, penso che sinora abbia fatto molto fumo e poco arrosto.
    Dal suo punto di vista, è giusto così: la Chiesa è il piatto dove mangia, e non ci sputerà mai dentro.

    RispondiElimina
  15. @dalle8alle5. si direi che le sue radici si stanno vedendo.

    @AdrianoMaini. inevitabili credo...

    @magocamillo. si direi che quello proprio sparisce.

    @SilviaPareschi. non so, credo che sia davvero difficile cambiare la chiesa, hanno ancora troppo potere nelle alte sfere

    @BastianCuntrati. grazie me la sono persa. :)

    RispondiElimina
  16. @Mikimoz. si ma continuano a spostarla quel qualcosa...

    @Sara. si Sara vero e sappiamo anche perché visto il resto, ma per ora direi che sono davvero discorsi e pochi fatti. Chissà però...

    @Carlo. si Carlo in effetti come ho detto è da un po' che non si parlava di scandali e affari loschi, sembrava filasse tutto liscio per loro...

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;