giovedì 12 settembre 2013

Chi è senza colpa scagli il primo manifesto

Si sa scherza coi fanti ma lascia stare i santi. 
Avranno pensato a questo alcune società private genovesi che hanno deciso di non concedere lo spazio per l'affissione all'Uaar, Unione degli atei, agnostici e razionalisti, del loro manifesto...



...quindi il tentativo di rivolgersi al Comune. Ma anche in questo caso la lunga mano vaticana, soprattutto in periodo di larghe intese, era già arrivata. Quindi prima il divieto e poi gli incontri con l'avvocatura fino al compromesso raggiunto con alcuni spazi concessi sugli autobus, pare.
Ma si sa certe cose fanno proseliti quindi Verona non si è fatta attendere con il suo democraticissimo sindaco Tosi che ha vietato in maniera assoluta una tale immagine  perché "potenzialmente lesivo nei confronti di qualsiasi religione", forse in quel momento stava pensando a Borghezio  dimenticando le magliette indossate dai suoi compagni di partito, gli slogan e i cartelloni in parlamento.
D'altra parte come non capirli. Meglio dare certi spazi ad altre società e alle multinazionali senza domandarsi come fanno lavorare i loro dipendenti, se fanno lavorare minorenni, se sfruttano donne e bambini, se hanno avuto in passato procedimenti di mafia e se sono evasori.


16 commenti:

  1. A proposito di lezioni di democrazia..
    http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/politica/calderoli-moschee/calderoli-moschee/calderoli-moschee.html

    RispondiElimina
  2. @MikiMoz. occhio alla scomunica!

    @magocamillo. e ma sono lezioni che rimuovono

    RispondiElimina
  3. Non ti dico io cosa avrei scritto prima di dio...

    RispondiElimina
  4. Mi sembra tutto così strano e ridicolo.Non debbono deciderlo gli altri se io debba credere o meno. Io non credo: e allora? Se tutte le religioni scendessero dagli altari e uscissero dalle chiese e il rapporto si chiudesse fra l'uomo e il suo Dio avremmo evitato stragi,guerre catastrofi.E come non ho bisogno di preti e chiese, così non ho bisogno del 'tesserino' di ateo per risolvere le mie questioni esistenziali..

    RispondiElimina
  5. Ahaha, devo scomunicarmi da solo!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  6. ammiro quelli dell' UAAR . Sinceramente. Ho anche pensato di sbattezzarmi

    RispondiElimina
  7. E questo vorrebbe essere l'erede di Berlusconi ... il nuovo che avanza (da secoli prima).

    RispondiElimina
  8. Esistono ancora in questo Paese la democrazia e tutte le forme di libertà o sono state abolite?

    RispondiElimina
  9. credere o non credere è semplicemente un fatto di fede e di coscienza di ciascun individuo

    RispondiElimina
  10. A me queste reazioni, inconsulte, pro clero piacciono assai.
    Non solo fanno discutere della religione ma riescono a far incazzare un sacco di gente: un perfetto boomerang.

    RispondiElimina
  11. che abbia ragione un nostro comune conoscente: "Dio c'è, ma non studia"?

    RispondiElimina
  12. Encomio solenne a quel "Porco io" che apre i commenti.

    Anche un paio d'anni fa' c'avevano tentato con i bus a Genova se non ricordo male.

    Ogni azione volta a dare visibilita' ai milioni di atei in questo paese non puo' che avere il mio appoggio.

    Sul fascista di verona non scrivo, voglio continuare a pensare che non esista.

    Hasta
    Zac

    RispondiElimina
  13. come abbiamo bisogno di Maddalene...

    RispondiElimina
  14. @giardigno65. è che non ci sono più quelle di una volta.

    @blackswan. ehmmm immagino.

    @Zac. Caro Zac anche io voglio continuare a pensare che non esista ma ci sono purtropppo :( per il resto si vero a Genova alcuni manifesti passarono sugli autobus
    Hasta

    @amanda. da applausi

    RispondiElimina
  15. Io non capisco l'ateismo organizzato, sicuramente ci sono motivi che mi sfuggono.
    Mi sembra una scelta impegnativa fare una dichiarazione così perentoria, metti un po'che Dio esista, poi bisogna dargli spiegazioni!

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;