giovedì 28 gennaio 2010

A piedi nudi con le catene





"La libertà non è star sopra un albero

non è neanche il volo di un moscone
la libertà non è uno spazio libero
libertà è partecipazione."

La partecipazione già, quella che vogliono toglierci, quella che vogliono evitare. Quella che temono. Perché ciò che vogliono è che il buon cittadino...

...guardi il loro telegiornale...
...legga il loro quotidiano...
...sia abbonato alla loro rivista...
...prenda la tessera del loro partito...
...stia in disparte nelle discussioni...
...non si aggreghi...
...non faccia domande...
...si ponga dei limiti...
...stia sempre al suo posto...
...dica sempre signorsì...
...salti immediatamente sul carro dei vincitori...
...sposi la causa dell'ipocrisia...
...nasconda la verita...
...e non vada mai a cercarla...
...non partecipi...
...non sia libero.

21 commenti:

  1. "partecipazione"... gia'...
    quella che di cui la maggior parte della "ggente" ha profondo disprezzo e anche timore, perche' preferisce "divertirsi"...

    RispondiElimina
  2. @mikecas. una partecipazione diversa quella che vorrebbero loro già, una partecipazione alle cose che possono distrarre e non far pensare
    un saluto

    RispondiElimina
  3. Che schifo di legge!

    Grazie per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  4. bene!! una grande iniziativa!!! secondi dopo la cina?? vorrà dire che a breve gireremo tutti con in tasca un libretto...nero!

    RispondiElimina
  5. “Vorrei essere libero, libero come un uomo.
    Come l’uomo più evoluto che si innalza con la propria intelligenza
    e che sfida la natura con la forza incontrastata della scienza,
    con addosso l’entusiasmo di spaziare senza limiti nel cosmo
    e convinto che la forza del pensiero sia la sola libertà.”
    G.G.

    Oltretutto la libertà è condivisione.

    RispondiElimina
  6. oggi purtroppo si assiste agli operai che demandano ai sindacati, le persone che demandano ai partiti... di partecipazione ce n'è sempre meno !

    RispondiElimina
  7. Libertà e partecipazione, con un pizzico di fantasia che non guasta mai.
    Spero che l'iniziativa danzante dei corsari della rete abbia seguito e che le loro richieste, da me pienamente condivise, ottengano la giusta considerazione, anche sugli altri media.

    RispondiElimina
  8. E' talmente e palesemente da dittatura questo provvedimento che produrebbe scontento anche in una buona fetta di simpatizzanti del governo. E questo non credo sia conveniente per loro. Quindi spero che cambino idea. Se così non fosse, supereremmo, e di molto, il punto di non ritorno, allontanandoci in maniera quasi irreversibile dalle democrazie occidentali

    RispondiElimina
  9. @nostradannus. assolutamente vero

    RispondiElimina
  10. @@enio. la speranza non va mai accantonata
    @ross. lo spero davvero anche io, il resto dell'informazione come al solito sarà latitante
    @giudaballerino. il punto è davvero vicino

    RispondiElimina
  11. La "partecipazione" richiede impegno e la gente non ha più la voglia di prenderselo. Preferisce farsi trasportare dal vento del momento e i "risultati" di tutto questo sono desolatamente visibili...

    RispondiElimina
  12. per te: ovviamente sono a tua disposizione per qualsivoglia suggerimento giardinicolo. Ma tu pensa che io ero rimasta colpita dal tuo nick ancestrale!
    Sui tetti di Genova ho visto coltivare cose belle.
    Ciao, ciao! Sara

    RispondiElimina
  13. so che non sarai d'accordo, mi odierai e mi verrai cercare per uccidermi ma, ultimamente, gaber mi sta sempre più sul cazzo.
    libertà è partecipazione, libertà non è uno spazio libero... ma libertà, per lui, era anche votare sua moglie candidata in forza italia.
    e poi rinfacciava la coerenza agli altri.

    RispondiElimina
  14. un abbraccio e buon weekend

    ^_____________^

    RispondiElimina
  15. @chit. è una partecipazione a spot come l'informazione
    @sara. uhm la vedo difficile per il pollice verde... ciao ciao
    @magocamillo. gia!

    RispondiElimina
  16. @pupottina. anche a te un abbraccio e buon week
    @esseredisgustoso. no ed* nessun omicidio, è venerdì non ho le forze, comunque anche a me la moglie è rimasta sulla stomaco, però c'è sempre una speranza che nella cabina elettorale si entra soli e le mogli candidate... uhm...no

    RispondiElimina
  17. Certo se la gente non partecipa e non si fa mai sentire... si vede dove porta la cosa :-(
    Ciao

    RispondiElimina
  18. @suburbia. la partecipazione non compare nell'agenda degl'impegni di molti purtroppo

    RispondiElimina
  19. Sai Ernest, anch'io leggendo questo post mi sono fermata a riflettere proprio sulla scelta della signora Colli-Gaber: è inquietante! Quella scelta fu metabolizzata a suo tempo,se non mi sbaglio, come una sorta di "tradimento": e se fosse un'interpretazione banale?!

    RispondiElimina
  20. @sara. no direi proprio di no sara

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;