martedì 21 settembre 2010

Con che faccia?


Ore 12
Suona un campanello di una porta qualunque.
"Signora guardi questo prodotto è fantastico. Pulisce tutto, guardi guardi ad esempio se sporco per terra ecco che lo passa con uno straccetto e via...."
Ore 12.30
Stesso campanello, stessa porta.
"Le faccio una confidenza non lo compri mai, è una bufala..."

L'ambiente cambia ma il succo rimane se per un attimo ci spostiamo e andiamo ad ascoltare le parole di un'esperto di politica di opposizione.
Enrico Letta, il primo della classe, quello pulitino, quello che sembra nato per stare dalla parte della lavagna dei bravi.
"E' un dato allarmante ed è conseguenza di quello che è successo nelle ultime settimane. C'è un limite oltre al quale si esplode e noi non diamo l'idea dell'alternatina, anzi c'è una corsa del gambero segnata da profonde divisioni. Si decide adesso se il Pd ha un futuro, gli elettori ci dicono 'avete l'ultima chance se non la cogliete non c'è speranza'. O c'è una prova di unità che superi risentimenti o ragioni, oppure non siamo all'altezza della situazione"
Capperi! Eh si bisogna essere onesti ha fatto proprio una netta disamina della situazione. Il Ha scoperto che il Pd rischia...
Usa anche parole forti (pare che dopo sia andato subito a confessarsi).
"Siamo in guerra e quando si è in guerra si sostiene il comandante in capo". Devo avere dei problemi di memoria non mi ricordo una battaglia parlamentare del Pd degna di nota.
Ma trova anche delle soluzioni il Letta combattuto dal lato oscuro....
"Le alternative ci sono, penso a Di Pietro e a Vendola. Per questo è il momento di mettere da parte i personalismi perché il disastro è dietro l'angolo". Non il disastro li ha già doppiati.
Ma attenzione al colpo di teatro, riesce a smentirsi una riga sotto...
"Nessuno ha titolo per farci le pulci anche perché Di Pietro è in caduta libera e Vendola dovrebbe dimostrare di saper governare la Puglia".
E più di un mese fa (effettivamente un tempo lunghissimo per un'idea di un politico) sosteneva che...
“Ci sono varie personalità importanti che potrebbero svolgere il compito e Tremonti è sicuramente tra queste” e che è “meglio immaginare una prospettiva con il ‘terzo polo’ che continuare a ragionare con Di Pietro che un giorno si e uno no critica e delegittima il Pd. Il fatto che critichi Fini in questo passaggio è la dimostrazione che sta con Berlusconi. Di Pietro ha il terrore di perdere la sua ragione di vita”.... Azzo! Quindi se critico il presidente della Camera che nel 2001 guidava le operazioni durante il G8 da una caserma... sto con Berlusconi! Mi ha apero un mondo...
...“un’alleanza tra noi, Di Pietro e Vendola, è una prospettiva suicida di un Pd schiacciato a sinistra e non in grado di costruire un’alternativa credibile”. Un pd schiacciato a sinistra prospettiva suicida?!?!?!?
Un distributore automatico di massime politiche..."nel Pd chi mette in discussione l’opportunità di un’alleanza con Casini non vuole nemmeno provare a giocare la partita della salvezza" (questa è di un anno fa bisogna dirlo).
E infine anche intrattenitore se vogliamo.
“Conosce quella del casellante? C’è un casellante che si rende conto che due treni sono in rotta di collisione. Per evitare il disastro, manovra segnali, allarmi, scambi. Poi, una volta resosi conto che è tutto inutile, chiama la moglie e le dice: cara, vieni alla finestra, almeno ci godiamo lo spettacolo. Ecco, io non voglio fare come quel casellante. Mi rifiuto di rassegnarmi al fallimento del Pd, o addirittura di augurarmelo”.
Non aggiungo altro. Non ce la faccio.

33 commenti:

  1. Spero che quel treno li travolga tutti... e scusa se in quest'ultimo periodo mi sento ottimista!

    RispondiElimina
  2. non devi aggiungere altro. Dov'è il puulsante dell'autodistruzione ?

    RispondiElimina
  3. Caro Ernest, possiamo dirlo con cognizione di causa; il PD è la nuova democrazia cristiana. Che vadano pure a quel paese.

    RispondiElimina
  4. Perchè, ci sarebbe altro da aggiungere?!

    RispondiElimina
  5. @maraptica. uhmm... forse qualche altra faccia! :(

    @harmonica. si, quello che non riesco ad accettare è come possa andare bene alla base tutto questo (se esiste a questo punto)

    @giardigno. azz... mi sa che non riusciamo a trovarlo!

    @nostradannus. capisco!

    RispondiElimina
  6. azzeccatissima e immagino non casuale la comparsa, all'inizio, di un venditore porta a porta: siamo nelle mani di un volgare piazzista, o come lo definì una volta Beppe Grillo "un truffatorello che ce l'ha fatta"...
    ma il peggio, come dice giustamente Harmonica è che, a quanto pare, l'unica alternativa è ritornare democretini o scemocristiani!!!!

    RispondiElimina
  7. Non che mi piaccia un casino,ma una cosa giusta l'ha detta quello di Firenze (Rizzo?Rizzi?):"questi bisogna mandari tutti a casa e far largo ai giovani".
    E noi ci attacchiamo tutti al tram.
    Cristiana

    RispondiElimina
  8. il fatto è che la base non è democristiana, e c'è tanta gente che prova a tenere su la barca sperando che prima o poi gli ufficiali cambino

    e anche se io non ci credo, per molti di loro ho profondo rispetto, come per il sindaco Angelo Vassallo di Pollica

    RispondiElimina
  9. @laVolpe. si anche io non credo che tutta la base sia democristiana, ma appunto mi domando come non si possa davvero arrivare ad una classe dirigente come si deve. Logicamente mi aggiungo a quello che dici su Vassallo, un uomo che lotta va guardato a prescindere dallo schieramento.

    RispondiElimina
  10. @cristiana. si ok però credo sia venuto il momento che queste cose si concretizzino
    un saluto

    @ZioScriba. io mi auguro davvero che ci sia un'altra strada. Si davvero un piazzista!!

    RispondiElimina
  11. Maremma zucchina!
    Ma questo dove vive? Ancora nella sua torrettina d'avorio a scrutarsi l'ombelico mentre tutto gli crolla intorno.
    Rob de ciodd.

    RispondiElimina
  12. questo è il marasma mentale nel quale vive la dirigenza del pd,
    i pochi buoni (marino, scalfarotto...) vengono emarginati,
    gli altri passano il tempo sparando cazzate,
    tanto un posto in parlamento comunque se lo prendono
    e così anche 15/20.000 euro al mese,
    se ne prendessero 2.000 ed il posto fosse collegato al risultato elettorale (anche se sei stato eletto non ti candiderò mai più!)
    scommetto che tante cazzate gli resterebbero ben dentro il culo.

    spero di non aver usato troppo "politichese" e di essermi spiegato bene.

    RispondiElimina
  13. Secondo il "nipote dello zio" il PD rischia il disastro.
    Detto in vaticanese lingua a loro affine:"Ite missa est".
    Per tutti noi, ora lo possiamo dire.. Deo gratias.

    RispondiElimina
  14. Civati: se dobbiamo aprire un dibattito, discutiamone".
    Cioè: questi discutono per decidere se aprire una discussione.
    Sembra un film demenziale.

    RispondiElimina
  15. Sembra una pagina della nonciclopedia, invece sono dichiarazioni reali di Letta. E' allucinante!

    RispondiElimina
  16. * 100 e 101 sono daccordo !!!

    Eccovi il video da non perdere: youtube.com/watch?=Lyq51e-Pc74 oppure qui: ( http://imc2000.altervista.org/multimedia-online.html ) Ciao.

    RispondiElimina
  17. A me - magari data l'età può capitare - è venuto solo un gran mal di testa. Dico io, ma si può dire una cosa oggi e poi l'indomani il contrario?
    Loro possono...li possino.

    RispondiElimina
  18. scusate l'ottimismo ma credo che il peggio debba ancora venire...

    RispondiElimina
  19. allarme? scossa? macché questi non si fanno fulminare nemmeno da una scarica a milioni di volts diretta sulle loro teste! :(

    RispondiElimina
  20. M'aspetto che domani ci "illumini" con la scoperta dell'acqua calda...

    RispondiElimina
  21. A nessuno frega niente di sto paese. L'importante sono le loro poltroncine.

    RispondiElimina
  22. già ernest, il fatto che non tutta la base sia democristiana mi mette addosso parecchia tristezza, pensando a come sia potuto succedere un'avvicinamento al "grande centro" della maggior parte di coloro che invece avrebbero dovuto portare gli altri ad andare nella direzione opposta...ma si sa, il vaticano è sempre lì dietro l'angolo, pronto a non cedere di un millimetro dalle sue posizioni

    RispondiElimina
  23. secondo me tra un po'litigano anche per dividersi il cane e il servizio buono della nonna...
    Ciao Ernest!

    RispondiElimina
  24. Gianni è peggio dello zio, non c'è dubbio

    RispondiElimina
  25. Penso che ricomincerò a drogarmi

    RispondiElimina
  26. @adriano maini. il baratro!

    @dalle8alle5. vive proprio li

    @ilRatto. ti sei spiegato decisamente!

    @magocamillo.speriamo non sia nero il resto...

    @alecava. insomma il teatro dell'assurdo!

    RispondiElimina
  27. @giudabalerrino. inoltre direi che sembra senza fine

    @il monticiano. davvero li possino!

    @contessa miseria. non so come mai ma credo che tu abbia ragione

    @petrolio. no è che anche le scosse li evitano

    @chit. troppo difficile!

    @stefania248. bisognerebbe fare qualcosa per cambiarle ste poltroncine.

    @nico. quelli sono sempre li

    RispondiElimina
  28. @sara. il cane secondo me è già scappato

    @inneres. diciamo che lo scontro è duro

    @ilSocio. eh...

    RispondiElimina
  29. Credimi, preferisco osservare un budino che si rassoda che sentire Letta. Una sera a "Otto e mezzo" è riuscito a non farmi odiare Gasparri. Non potrò mai perdonarlo.

    RispondiElimina
  30. mi piace l'esempio del venditore porta a porta.,.. potremmo accostarlo a quello che propongono gli operatori di call centere che cercano di venderti qualcosa senza mostrartela nemmeno...
    un abbraccio e buon proseguimento ^___________^

    RispondiElimina
  31. @pupottina. grazie un abbraccio a te

    @miciozza. noooooooooooooooo! riscire a non odiare Gasparri deve essere terribile

    RispondiElimina
  32. che preferiscano stare all'opposizione per evitare responsabilità (tenendo il culo su una poltrona, ovviamente)??? da vomito!

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;