venerdì 10 settembre 2010

Parola di prescritto della mafia

G.Andreotti

Ha centrato il verbo, assolutamente, ne sono convinto.
Ha sbagliato una cosa però, chi se la va a cercare sono gli italiani. Già sono quelli che magari quando lo incontrano, gli battono le mani, quelli che ridono ancora delle sue assurde battute, quelli che "presidente come sta tutto bene", quelli che non pensano che stiamo pagando lo stipendio a uno che ha "commesso" il "reato di partecipazione all'associazione per delinquere"..."concretamente ravvisabile fino alla primavera 1980" solamente "estinto per prescrizione". Che poi la cosa terribile è che dovremmo essere indignati da sempre, e solo per la sua presenza ancora li in Parlamento.
Il paese se l'è cercata, e se la cerca ancora adesso stendendo passerelle rosse agli adepti di Belzebù, quelli che ora fanno gli indignati per la frase di Giulio, come Alfano che chiede il ritiro del vitalizio, mentre dall'altra parte batte le mani al suo datore di lavoro quando elogia l'eroe stalliere.
Ma Giulio non si fa intimidire, lui che in tempo di Br andava in giro senza scorta (chissà come mai?!) a messa alla stessa ora, avvicinato anche dall'ex Franceschini per vedere se in giro il millevolte presidente aveva qualche angelo custode. Anche questa volta ha la battuta...
"Fraintesa la frase in romanesco".
Eh si il paese effettivamente è stato pieno di gente che se la cercava... Falcone, Borsellino, Impastato, Ambrosoli, tutti i morti di mafia che hanno lottato, magari anche il sindaco Vassallo se la cercava. Potevano stare li prendere il vitalizio, fare qualche dichiarazione nel panino del Tg1 e poi via all'happy hour del momento altro che lotta alla mafia, la vera carriera, Giulio insegna, pone le fondamenta sul silenzio, una bella coppola e tanti tanti amici nei posti giusti.
Chissà forse quella volta durante la pausa qualcuno dal passato è riemerso per dirgliene quattro...



26 commenti:

  1. Spero che la morte lo cerchi presto.

    RispondiElimina
  2. quel demonio non parla mai a vanvera

    RispondiElimina
  3. spero che quando muoia saltino fuori dai suoi archivi i documenti relativi ai peggiori segreti della prima repubblica,
    da gladio alla p2,
    dalla morte di mattei a ustica,
    da piazza della loggia alla stazione di bologna...
    ecc. ecc.

    RispondiElimina
  4. Saranno pronti gli enmcomi da più parti quando morirà (cioè quando verrà data notizia della sua morte) come pr tutti quei politicanti che hanno fatto carriera con il sangue altrui. Ambrosoli non merita che a parlare di lui sia lo Yoda de noantri

    RispondiElimina
  5. ...e non immaginiamo che signor stipendio!

    RispondiElimina
  6. Mi associo ad Inneres Auge; sai quanti encomi e quanti speciali tv dopo la sua dipartita...

    RispondiElimina
  7. Io sono convinto che anche LORO se la stanno cercando.
    A buon intenditor..

    RispondiElimina
  8. @magocamillo. eh eh!

    @harmonica. prevedo tante di quegli speciali e naturalmente con il campanello di porta a porta!

    @stefania248. sarà meglio non immaginarlo!

    @inneres auge. esatto, file e file!

    @ilRatto. pronti i cloni??!?!?

    @sciuscia. in quel caso l'unica democratica!

    @dalle8alle5. idem come Sciuscia

    @robiduk. una storia infinita la nostra

    RispondiElimina
  9. @robydick. scusa roby, la tastiera fa scherzi, ora ho scritto giusto visto che anche ieri avevo sbagliato il tuo nick. Saluti

    RispondiElimina
  10. Anche se sono troppo adulto e intelligente per credere all'esistenza del Diavolo, sono peraltro sicuro che se Egli esistesse sarebbe qualcosa di molto, molto simile a quel malefico gobbo schifoso che non crepa mai.
    Sempre sia lordato.

    RispondiElimina
  11. AH sì,
    I coccodrilli sono già lì belli e pronti e chi osasse criticarlo sarebbe tacciato di avere l'anima 'squadrista.
    Hai notato che più sporchi sono e più campano?
    Berlusconi arriverà ai 120.
    Cristiana

    RispondiElimina
  12. quando ho letto la stupenda descrizione della vicenda data da Corrado Stajano in "un eroe borghese" mi sono domandato quanti di noi avrebbero girato la testa dall'altra parte e non si sarebbero infilati in quell'alveare mortale

    mi guardo allo specchio e spero di non dovere mai trovarmi a scoprire che cosa c'è lì dietro

    e poi penso che Ambrosoli era di destra, monarchico e liberale, e a quante persone "di sinistra" questo sarebbe stato abbastanza per denigrarlo, se non fosse morto. l'ipocrisia non è mica appannaggio degli Andreotti.

    RispondiElimina
  13. Agghiacciante, non ho parole, solo parolacce (in romanesco).

    RispondiElimina
  14. anche io ieri sera ero sintonizzata su quella trasmissione. Mi sono venuti i brividi a sentire quella frase. Condivido totalmente quello che hai scritto nel post: siamo NOI che ce l'andiamo a cercare, con certi esemplari a rappresentarci... :(

    RispondiElimina
  15. E allora caro Ernest tutti uniti ad andarcela a cercare!

    Andreotti è il vero capo indiscutibile della P2. Altro che Gelli. Lo disse la moglie di Calvi, e io ne sono convinto!

    RispondiElimina
  16. da far venire i brividi! hai ragione anch'io ci ho pensato quella volta! Ma a scuotergli la coscienza e sgonfiargli quella boria impudente e da eterno benefattore non riesce nemmeno una fila incazzata di morti! :(

    RispondiElimina
  17. concordo: vade retro satana!
    a quelli che applaudono,
    a quelli che credono alla finzione della televisione,
    a quelli che non si accorgono che vengono presi in giro;
    proprio a quelli!

    RispondiElimina
  18. Ciao Ernest, qualcuno, (come riporta il mio principe) su un blog, ha suggerito di intervistarlo più spesso! La vecchiaia ormai non gli permette di tenersi abbottonato più di tanto e magari ci racconta qualcosa che altrimenti si porterebbe nella tomba.
    Io, comunque, non vedo l'ora che venga un accidente a lui e a tutta la cricca (in senso allargato) di lestofanti che ci governano e magnano a sbafo!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  19. @princi. allora sarebbe il caso magari di orgamizzare uno speciale con tanto di confessione!

    @berica. esatto!

    @petrolio. direi che hai ragione

    @inka. amico mio se il paese avesse sempre più gente che se la va a cercare...

    @Turistadi Mestiere. Ciao! davvero una frase da brividi è questo popolo che se la va a cercare
    un saluto

    @reAnto. davvero!

    @alligatore. parecchie parolacce!

    RispondiElimina
  20. @laVolpe. facce mie la parole che hai scritto, le sottoscrivo tutte assolutamente

    @cristiana. il male infinito

    @ZioScriba. così sia!

    RispondiElimina
  21. Non ha niente da invidiare a Kossika quanto a schifezze, per nostra disgrazia rispetto a lui è più longevo.
    Qualcuno ha scritto tra i commenti che Ambrosoli era di destra...e allora?

    Anche Paolo Borsellino era di destra, ma qualcuno di noi mette in discussione il suo impegno di magistrato?

    Credo sia arrivato il momento di lasciare da parte l'appartenza e fare fronte comune contro questo cartello di truffatori, piduisti e mafiosi al governo.
    Votare a sinistra (non PD) non mi fa indossare il paraocchi.
    Buona domenica Ernest

    RispondiElimina
  22. in romanesco mi verrebbe da replicare con "va-ammorì-amm..." ma non sono un mafioso, sono un signore e preferisco ignorarlo tanto non lo salverà neanche Don Verzè e prima o poi anche se non se la sarà cercata la troverà comunque ;-)

    RispondiElimina
  23. @chit. esatto amico!

    @tina. ciao Tina benTornata! Si lasciamo perdere l'appartenenza vero Volpe nel suo commento diceva proprio questo. un saluto è bello averti nuovamente qui con noi

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;