venerdì 23 luglio 2010

Quando il padrone ci lascia l'osso

Come al solito sembra finire tutto all'italiana sulla legge bavaglio.
Governo che fa finta di soffrire la decisione e intanto incassa parecchi privilegi che aiuteranno B. e la sua cricca.
Finiani che se la tirano da salvatori della giustizia.
Pd e Udc che stappano bottiglie vantandosi di essere l'opposizione migliore di tutte le galassie.
Insomma tutti contenti sembrerebbe. La Commissione Giustizia della Camera ha concluso l'esame degli emendamenti.
Poi però andando nello specifico...


...una mano tesa anche agli ultimi amici degli amici della P3, evitando di inserire la norma Falcone...


...e naturalmente nel decreto rimane IL BAVAGLIO PER I BLOGGER con l'obbligo di rettifica di cui non parla nessuno e che sappiamo tutti cosa comporterà all'informazione presente in rete, o correggi o chiudi visto le multe previste...

...rimane anche il COMMA D'ADDARIO con il regalino di un anno in meno di pena massima per le registrazioni nascoste, quindi potremmo scordarci le bellissime lezioni di sesso del nostro premier e le descrizioni dei lettoni di Putin...

...per allungare la durata delle registrazioni signori e signori i pm non dovranno farlo ogni tre giorni no, il governo è stato gentile, ogni 15!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Insomma siamo in piena estate, i tg parlano di gelati oppure delle grandi imprese del nuovo Cesare, quale periodo migliore per una legge che salva tutti. Volete mettere aver la possibilità di non avere nessun rompiscatole che registra mentre svuoti il sacco. Il bello è che il messaggio che faranno passare ora è che alla fine il lupo cattivo non ha fatto niente pronto a salire sul predellino e gridare "niente bavaglio"... ma quando non c'è niente da raccontare non serve nemmeno un bavaglio, a questi punti hanno portato il paese a far credere alle persone che il padrone è bravo perchè ci ha lasciato l'osso, o nemmeno quello.

17 commenti:

  1. se mi dai il permesso, io amica tua, un morso a quel piedone glielo mollo! vado???? :)

    RispondiElimina
  2. @petrolio. amica mia, permesso assolutamente concesso!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Manco quello (l'osso intendo).

    RispondiElimina
  4. Sì, questo modo di diffondere la notizia è assolutamente tendenzioso e fuorviante. Ma non mi sorprende affatto.

    RispondiElimina
  5. E' il consolidato metodo, tutto italiano, firulì firulà.

    RispondiElimina
  6. Purtroppo credo solo dopo l'approvazione definitiva e la pubblicazione del testo si potrà esaminare nel dettaglio il contenuto ed avere una visione più completa di quello che impedirà. Ed a quel punto... tutti a Bruxelles!!
    Così come la prospettano media ed indiscrezioni ho qualche grosso dubbio che possa arrivare fino alla fine...

    RispondiElimina
  7. Nonostante tutto il disgusto per questi provvedimenti e chi li ha promossi, almeno riguardo ai blog sono fiducioso.
    Sento che riguardo a quelli molleranno la presa, sarà un contentino ma lo faranno. Perchè per il momento sono poco più che una scocciatura.
    Per il momento, appunto..

    RispondiElimina
  8. a 'sto punto, non ci resta che sperare in bruxelles; riguardo ai blog e ad internet in generale, il pd sa cosa sono ?

    RispondiElimina
  9. @silvano. via anche la ciotola...

    @laVolpe. esatto la cosa terribile è anche questa, non riescono nemmeno più a sorprenderci

    @dalle8all5. esatto

    @chit. aspettiamo e vediamo il progetto finale quando sarà votato e confidiamo in bruxelles

    @tyler. vorrei esserlo anche io nel frattempo non smettiamo di lottare

    @harmonica. direi proprio di noi... bersani e company alla tastiera?!?!?! uhmmm

    RispondiElimina
  10. Io sono fiduciosa anche sulle intercettazioni dei corrotti.
    Qualcuno si opporrà,è troppo grossa,lo dice la parola stessa.
    Cristiana

    RispondiElimina
  11. certo che hanno paura dei blog! bisogna rimbambirsi di tiggì che parlano solo di corna e di gossip...

    RispondiElimina
  12. Ne ho appena scritto anch'io, sono decisamente nauseato.

    RispondiElimina
  13. Il vecchio giochino democristiano e gattopardesco.
    Far finta di cambiare perché nulla cambi.
    Intanto la casta se la gode alle spalle degli imbecilli creduloni e menefreghisti..

    RispondiElimina
  14. Obbligo di rettifica: non ne parla nessuno perchè dei blogger hanno paura. Noi siamo un virus

    RispondiElimina
  15. @cristiana. Lo spero ma l indifferenza e' davvero tanta

    @Sara. Eh eh Emilio fede insegna...

    @cogito ergo vomito. Hai ragione!

    @magocamillo. Proprio quello mago!

    @inneres auge. La libertà spaventa sempre il potente

    RispondiElimina
  16. insomma non è cambiato nulla e, come sempre, i politici... hanno vinto tutti!
    come dopo le elezioni!

    RispondiElimina
  17. Lo avevo scritto un mese fa, non mi scaldo perchè si può fare ricorso alla corte di Strasburgo, quindi, come dice l'amico Chit, aspetto di leggere questo ennesimo aborto governativo.
    Notte buona Ernest

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;