venerdì 14 febbraio 2014

CoeRenzi

Qualche editore starà festeggiando perché dopo il ventennio berlusconiano che ha dato la possibilità di pubblicare migliaia di libri, si potrà fare altrettanto con Renzi e magari scrivere il seguito delle Mille balle blu...

"Io al governo? No senza elezioni."
"Al governo senza voto? Ma chi ce lo fa fare."
"Se vinco io, mai più larghe intese"
"Nessuno di noi ha mai chiesto di andare a prendere il governo"
"Il rischio di larghe intese per il futuro non c'è"
"Io non mi metterò mai a essere tra quelli che dicono 'voglio un posto, ho vinto il congresso, allora mi dai due ministri, tre sottosegretari e quattro viceministri. Cos'è, una lista della spesa?"
"E' roba da prima repubblica Che noia. Vi prego: parliamo di cose concrete. Io non ho chiesto il rimpasto
"punto a fare lavorare il governo, non a farlo cadere"


Giusto per ricordare che questo paese non è mai uscito dalla prima repubblica.



34 commenti:

  1. la coerenza non abita i palazzi romani..... e neppure quelli fiorentini

    RispondiElimina
  2. Dopo vent'anni di balle molti cittadini sono propensi a farsi abbindolare da un qualunque "suonatore di piffero".
    Viviamo in una favola e il burrone è davanti a noi.
    Questa è una delle numerose e pesanti eredità lasciate dalla destra. Faremo molta fatica a liberarcene e non saranno sufficienti gli interventi, peraltro tardivi, della magistratura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo che non ce ne libereremo mai, anzi molti italiani ci stanno bene in questa melma

      Elimina
  3. Coerenzie di un castaiolo nuovo che avanza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un nuovo che avanza... e ci schiaccia

      Elimina
  4. Che poi è vero che la nostra è una repubblica parlamentare e noi votiamo per il parlamento e non per il presidente del consiglio, però... che personaggio :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo è un arrivista democristiano che ha imparato a fare politica nelle trasmissioni mediaset

      Elimina
  5. Chi ben comincia, è a metà dell'opera.
    Purtroppo, per noi.

    RispondiElimina
  6. Quanto è frustrante dire "io l'avevo detto!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che siamo in presenza del figlio di Silvio...

      Elimina
  7. Tutto come previsto. Renzi si dava arie da premieri già nella sua assurda ospitata dalla DeFilippi.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché lui è Fonzie e il suo migliore amico è Walker Texas Ranger

      Elimina
  8. Sicuramente una manovra degna della vecchia DC.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualche vecchio democristiano non avrebbe potuto fare di meglio

      Elimina
  9. Mi sembra di averlo già scritto in un commento qui da te e cioè che al tempo delle primarie piddine dissi che se votavo, e non l'ho fatto, avrei dato il voto a Civati e non al parolaio renzino.
    Avevo visto giusto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho votato Aldo.
      Non Renzi. E probabilmente è stata l'ultima volta.

      Elimina
    2. Urca. Rileggendomi puo' essere mal interpretato. L'ultima volta che ho votato. Di sicuro non votero' mai Renzi.

      Elimina
  10. Questa è l'evoluzione naturale del pd... ovviamente in senso regressivo, e, detta tra noi, uno come Renzi se lo meritano. Il problema è che ne pagheremo le conseguenze tutti: prima come cittadini, e poi, come sinistra, sempre più nella merda e sqaulificata, da personaggi che di sinistra non sono. Quando gli elettori si sveglieranno sarà troppo tardi, anzi, è già tardi. Buongiorno notte.

    RispondiElimina
  11. io sono preoccupato per la tendenza che abbiamo, di cambiare primi ministri e soprattutto governi senza elezioni. Lo dice uno che non vota e domani, non voterebbe neppure con una legge elettorale "pulita". Però questo cambio della guardia ricorda i regimi dittatoriali piuttosto che le democrazie parlamentari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa è da tempo una democrazia malata e mi viene anche da dire che gli italiani alla fine non apprezzino la democrazia

      Elimina
  12. Ciò che mi fa maggiormente incazzare è quella lista di affermazioni fatte dal Renzi quando infarciva e intortava un elettorato estasiato dal "nuovo che avanza". S'è rivelato per quello che è e che molti, tra noi, avevano previsto: un democristiano della peggior razza.

    Ciao Ernest, so troppo incazzato! Ieri, finita la riunione di direzione e diffuse le prime note di agenzia, avevo la bava alla bocca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dobbiamo ormai rassegnarci a non avere più una sinistra in questo paese e cercarla nei movimenti e nelle associazioni che sono la vera sinistra alla fine

      Elimina
  13. Il menefreghismo, la pochezza e la stoltezza degli italiani hanno reso possibile quanto sta accadendo.
    I veri responsabili siamo noi.

    RispondiElimina
  14. speriamo che questa gazzarra all'interno del PD ci porti fuori dal guado e si ritorni a produrre in Italia, magari mandando a fare in culo la Merkel e il suo 3%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli unici che escono da guado sono quelli nei posti di potere... noi siamo nel mezzo

      Elimina

Latest Tweets

 
;