martedì 10 novembre 2009

Frana ad Ischia... il paese delle tragedie annunciate e degli appelli inascoltati





Il nostro è il paese delle tragedie annunciate. Il paese dell'intervento a posteriori, quando avviene, del '"ora vi facciamo vedere noi come siamo bravi a mettere le cose a posto"... del "possiamo insegnare a tutto il mondo come si fa". Poi di colpo ci trasformiamo in quelli che dimenticano... Un'altra frana ha colpito Ischia, questa volta è stato l monte Epomeo, in località Tresca.
La tragedia ha già fatto una vittima, una ragazza di 15 anni è stata tirata fuori dal fango senza vita, un'altra bimba è in gravi condizioni e i feriti sono circa una ventina.
Ischia era già stata colpita negli ultimi anni, frane che hanno lasciato a terra dei corpi senza vita. Corpi che non fanno notizia, che le amministrazioni e i governi prendono in considerazione solamente nel breve periodo, per farsi vedere, andare ai funerali, stringere mani e fare promesse. Poi passano i mesi, anni e gli interventi si fanno attendere... a volte cambiano le amministrazioni ma le abitudini mai.
Ogni volta che succedono queste cose assistiamo allo stesso spettacolino della politica... un rimbalzarsi le colpe da una parte all'altra e mai una seria presa in considerazione del problema... mai un domandarsi come è possibile che succedano ancora queste cose...
Il nostro paese è in cima alla classifica di quelli che concedono i condoni edilizi... della serie costruisci costruisci pure, magari su una zona franosa ad alto rischio... tanto poi arriva il condono e passa tutto... Su faccende come queste ci sono politici che hanno costruito una carriera... c'è gente che siede tranquillamente al governo...
Questo è il paese dei condoni e delle tragedie annunciate frutto della collusione ormai dilagante tra malavita e politica... ma noi abbiamo altre cose a cui pensare invece di sistemare il territorio, dobbiamo costruire ponti...

2 commenti:

  1. Propongo un ponte anche verso Ischia.

    RispondiElimina
  2. attenzione perchè l'imperatore potrebbe prendere sul serio la proposta...

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;