venerdì 29 ottobre 2010

Persi nel cubo di Ruby

Eh già perchè ci siamo dentro a questo cubo.
Non ne usciamo, non riusciamo a risolvere l'enigma.
A volte sembriamo sul punto di arrivare alla soluzione, vedere la meta, una speranza per andare avanti e vedere la luce ma in un attimo siamo spinti di nuovo al buio.
Già perchè mi sembra di rivedere i giorni di Noemi, della festicciola, del gran casino finito poi come sappiamo e nel frattempo tutto il resto, che invece dovrebbe far riflettere ancora di più gli italiani sparisce, viene messo sotto il tappeto per un po per essere tirato fuori a distanza.
Spazzatura? Mettiamola da parte.
Crisi? Macchè...
Tagli alla Sanità? Neanche per idea...
Tagli alla Scuola? Che scuola?
Mancanza di una strategia industriale? Lasciate perdere...
1 ragazzo su 4 è disoccupato? Ecchissenefrega...
Ora abbiamo nuovamente il sesso del premier a farla da padrone, abbiamo materiale che interessa l'italiano, quello che poi servirà a B. per passare ancora una volta per il perseguitato, nascondendo il resto.
Se questo fosse un paese normale si sarebbero già accorti della bassa moralità dell'omino di Arcore, uno che, come altri, predica tanto sfilando al family day, tirando magari tra i denti giù un cristo contestualizzato però, e poi fa quel che vuole sul lettone di Putin. E gli italiani che fanno? Leggono si, ci stanno dietro per un po' e poi... puff!
Dovrebbero riflettere un po' di più sul fatto che un presidente del Consiglio si prende la briga di chiamare una Questura per un privato cittadino, per la buona parolina mentre quelli che non sono nel giro, che non hanno avuto il piacere dell'imperatore possono anche crepare! Ma questo non interessa all'italiano.
Non vorrei davvero che ora sparissi tutto come al solito, i guai di questo governo i danni che sta facendo e che ci porteremo per molto, le ingiustizie sociali di ogni giorno, l'avvilimento continuo dei lavoratori. Arriverà mai il giorno in cui questo paese prenderà in considerazione tutto il problema "moralità". Uno stato vero andrebbe a fondo su questa vicenda di un premier ricattabile ormai anche da Topo Gigio (per abuso di immagine nel caso del vaccino influenzale) ma non tralascerebbe il resto.
Ora parliamo di Bunga Bunga e non accorgiamo nemmeno che a noi ce lo stanno facendo da anni!

29 commenti:

  1. la protagonista già si rammarica dell'effetto che hanno avuto le sue dichiarazioni. Come se fosse quello il problema: che le persone coinvolte (non mi interessa quanto lo siano ancora, quanti motivi abbiano per fargliela pagare e via dicendo) parlino! Non il fatto che ci siano quei fatti gravi oggetto delle inchieste! A volte maledico il sesso femminile così debole da accettare simili vie di fuga per diventare famosi, per far carriera (quale carriera? maledizione!), per occupare un posto che non si merita! Il risultato: disastri ovunque, in tv, nello spettacolo, nella politica. Un paio di tette, un orribile canotto al posto delle labbra, maledette e malfatte!

    RispondiElimina
  2. E io maledico il sesso maschile che per un paio di tette, un orribile canotto al posto delle labbra, maledette e malfatte, si beve il cervello!

    RispondiElimina
  3. pensa, oggi su rai storia davano un vecchio mixer del 1993. parlavano di craxi... in parlamento sedevano i vecchi arnesi della cosidetta prima repubblica, forlani, martelli, de michelis, de lorenzo...a distanza di anni siamo ancora al punto di prima e chissà come ne verremo fuori. oddio io il modo lo saprei... ;o)

    RispondiElimina
  4. @harmonica. si effettivamente a volte sembra un film dell'orrore infinito, poi la cosa atroce è che in alcuni momenti viene anche da rimpiangere i politici vecchio stampo e questo secondo me è terrificante! :(((

    RispondiElimina
  5. @petrolio. eh si... ce n'abbiamo da maledire!

    @daniela. idem come sopra!!

    RispondiElimina
  6. Molto divertente e caustico anche il contestuale editoriale di Travaglio sul Fatto Quotidiano di oggi. Diciamo che è uno spunto interessante su come queste cose inducano a non lavorare sulle cose necessarie; e compiange, nel contempo, i politici che se ne devono occupare...!

    RispondiElimina
  7. Persi nel CULO di Ruby.
    Cesare ha varcato il Rubycone.
    Cesare il Rubycondo.

    RispondiElimina
  8. Bingo bongo, bunga bunga... anche poca fantasia lessicale, perlamadònna.

    RispondiElimina
  9. Cavolo, quanto mi ha fatto dannare quel cubo di Rubik da ragazzo! Ci scrissi perfino una canzone sopra! :-) Pensa Ernest che arrivai (un matematico non si smentisce) a scrivermi tutte le mosse che facevo, fino a quando per caso trovai la soluzione. A quel punto rielaborai quelle mosse e trovai un metodo scientifico per risolverlo sempre :-)
    A parte questo, mi lamentai tempo fa di quest'argomento, e condivido in pieno quanto dice Harmonica! E quoto te quando elenchi tutte quelle cose importanti che ora è meglio insabbiare...non so perché, ma mi sembra tanto una mossa proprio sua quella di riportare a galla questi argomenti.
    A presto amico mio, ciao

    RispondiElimina
  10. venendo a mancare, il prossimo anno, una quantità spropositata di borse di studio per gli studenti, ci sarà un calo pauroso nelle iscrizioni all'università....

    RispondiElimina
  11. Mi viene la nausea a pensare che chissà quanti reputano chi si circonda di nobildonne prezzolate, che potrebbero essere non figlie, ma proprio nipoti, è un ganzo...quanto alla signorina spero che compia presto 18 anni, è un peccato che un simile talento vada sprecato per un cavillo legale.

    RispondiElimina
  12. Il bello è che il nano figlio di putnana parla di spazzatura mediatica, come se lui non ci avesse fatto i miliardi, con la spazzatura merdaset...

    RispondiElimina
  13. Se questo fosse un paese normale non avremmo fatto in tempo ad accorgerci della bassa moralità dell'omino.
    Sarebbe bastata la discesa in campo a reti unificate: uno con un conflitto d'interessi così lo avremmo rispedito indietro con un pernacchione 17 anni fa.
    Resta da capire quale dei suoi processi sarebbe allora terminato prima, aprendogli così le porte del carcere. Forse quello sul Caso Lentini, conclusosi con la prescrizione per l'accorciamento dei tempi di quest'ultima, dovuto alla riforma del diritto societario varata dal governo Berlusconi nel gennaio 2002?
    Forse quello su ALL IBERIAN/2, conclusosi con l'assoluzione perchè il fatto non era più previsto dalla legge come reato, essendo questo (falso in bilancio) stato depenalizzato con la medesima riforma del diritto societario?
    Forse quello sul Lodo Mondadori, conclusosi con la prescrizione grazie alla concessione delle attenuanti generiche?
    O un altro?

    RispondiElimina
  14. Leggo dal tuo link che il "Bunga Bunga è una sorta di 'violenta orgia anale in cui i protagonisti 'interpretano' una tribù africana'"
    Sottolineo violenta orgia anale per rimarcare le analogie con il trattamento subito da un popolo intero. Insomma, sono anni che ci fanno il bunga bunga con le nostre chiappe e nessuno se ne era accorto. Possibile che deve uscire su facebook ora?

    RispondiElimina
  15. Persi nel cubo? ... o presi nel cubo?

    RispondiElimina
  16. Sono sempre più convinta che l'individuo sia malato ,un pericoloso borderline egocentrico e bugiardo : ieri ha avuto la faccia tosta di dire che non gode di NESSUN potere!
    Tra tutta questa sporcizia, penso che il fatto più grave sia che si rende sempre più ricattabile.
    Cristiana

    RispondiElimina
  17. Hai sbagliato una lettera (L) nel titolo?

    RispondiElimina
  18. Cazz...Felipegonzales m'ha fregato sul tempo :D

    RispondiElimina
  19. Beh, come dici tu nel finale di post...
    il bunga bunga il B. ce lo fa a tutti da anni
    e come dice Daniele Luttazzi il fatto è che probabilmente a molti piace.

    http://www.youtube.com/watch?v=O85RxjvTENE&feature=&p=24CD203824441DCD&index=0&playnext=1

    vedi

    (il pezzo circostanziato comincia circa al minuto 4'.20")

    saluti da Altrove
    un cronista

    RispondiElimina
  20. La L nel CUBO ce l'hanno già messa in tanti, invero. La speranza é che, già minoritaria come blocco sociale, la ghenga di mister B. si veda frantumato al più presto il residuo potere di interdizione esercitato.

    RispondiElimina
  21. Chissà se qualche cardinale "contestualizzerà" anche questa finezza, ho già sentito un attacco a famiglia cristiana da parte di un vaticanista:

    Il settimanale ha fatto una scelta editoriale "cattocomunista"

    Siamo lo zimbello del mondo e ancora c'è chi gli crede?

    RispondiElimina
  22. Consuete armi di distrazione di massa.
    Ormai ci abbiamo fatto il callo.

    La cosa più divertente è - ma divertente poi quanto - che ciò che è veramente disgustoso nel bungabunga-gate (l'abuso di potere del capo dell'esecutivo) è quello che ha meno risalto.
    Se la gente parla lo fa solo perché si scopa una quattordicenne... bah.

    RispondiElimina
  23. Una svolta di 180° ,ecco cosa ci vorrebbe.
    Tutti i giornali non allineati con i sostenitori del presidente potrebbero pubblicare notizie diverse, tralasciando 17enni,bunga bunga, case ricevute,mai acquistate, diversamente acquistate, inavvertitamente ereditate, processi in corso, già definiti, in stand by.
    In un solo giorno si noterebbe la differenza nel mondo della carta stampata : chi cavalca la tigre e chi non se ne importa nulla del presidente che potrebbe ,anch'esso ,non essere nominato più.
    Basterebbe un , il, primo giorno e sarebbe un autentico disastro per questi fiancheggiatori del parafulmine.
    Ciao T.

    RispondiElimina
  24. A volte arrivo a pensare che queste buriane mediatiche siano costruite ad arte proprio per evitare che si parli dei problemi - seri, anzi serissimi - che attanagliano l'Italia.
    Come nel gioco delle tre carte, si distoglie l'attenzione per fregare il pollo.

    RispondiElimina
  25. eheheheheh
    il sesso del premier, il cobo di rubi, eheheheheh
    divertentissimo!!!

    RispondiElimina
  26. @pupottina. :)!

    @dalle8alle5. si direi che alla fine di rimane più su questi scandali tralasciando i vari problemi giudiziari del premier e la corruzione dilagante nel paese

    @magocamillo. decisamente quelle Mago!

    @tonino. Ciao
    ma credo che il problema princicpale rimangano gli italiani che molto probabilmente vogliono continuare a tenere occhi chiusi, e poi non dimentichiamoci che l'italiano medio si informa dai tg e quelli...
    un saluto

    @odin. si è chiaro che il reato vero lo devono nascondere e parlare d'altro
    un saluto

    @tina.
    si tina ormai ci prendono i giro tutti, e secondo me guarda ci sarà qualcuno parlerà di contesto
    un saluto

    @adriano maini. già adriano come ho detto il bunga bunga viene praticato da anni in italia e gli italiani rimangono in silenzio

    RispondiElimina
  27. @un cronista altrove. esatto proprio così!

    @felipegonzales. :)

    @baol. sul tempo ma rimane il concetto! :)

    @alligatore. persi e presi direi

    @cristiana. e chissà quante altre cose lo rendono ricattabile e non lo sappiamo

    @web runner. la cosa allucinante e che non lo sapremo mai...

    @zioscriba. ma si siamo proprio alla frutta zio!

    @sara. sono convinto che il talento non andrà sprecato

    @@enio. :(

    @nico. mamma mia nico quel cubo non mi ha mai attirato troppo, mi faceva impazzire. Per il resto hai ragione si

    @MrTambourin. d'altra parte quando uno è limitato! :)

    @inneres auge. :)

    @robyBulgaro. si sembra proprio così, un saluto

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;