lunedì 25 ottobre 2010

Tu non lo sarai mai!



Non lo sei.
Non lo sei mai stato.
Non lo sarai.
Non lo puoi essere.
Non hai mai guadagnato 1000 euro al mese.
Non sei mai stato insultato per aver chiesto 50 di aumento.
Non hai mai fatto i turni come faceva mio padre.
Non hai mai lavorato all'alto forno.
Non hai mai visto la piazza.
Non hai mai vissuto la piazza di Guido Rossa.
Non hai mai stretto veramente un compagno di lavoro, guardandosi negli occhi con quello sguardo dove si puoi vedere la fatica degli anni.
Non hai mai avuto le mani dove si possono leggere le fasi della produzione.
Non sei mai stato seduto davanti ad un impiegato di banca per chiedere un mutuo e sentirti dire "no guardi non ha abbastanza credenziali", tu che ci parli dalla tua residenza svizzera esentasse.
Non hai mai fatto i conti per arrivare a fine mese, mettendo da parte ogni lira o euro per arrivare alla rata del mutuo,
Non lo sei, non lo sei stato tu caro avvocato commercialista, esperto nell'area fiscale, controllore di gruppo, direttore dello sviluppo aziendale, vice presidente esecutivo, responsabile dell'area finanza, responsabile per lo sviluppo legale e aziendale, amministratore delegato...

...non te lo puoi permettere, quella tuta blu non l'hai mai portata e mai lo farai perchè è indossata solo da uomini e tu non lo sei....

37 commenti:

  1. Ha colpito anche me questa sua irriguardosa sfrontatezza. Ancora più grave é che é quasi passata sotto silenzio o cmq non é stata data la giusta rilevanza dai media. Oramai davvero possono dire tutto che viene tranquillamente assorbito e digerito, magari un po' faticosamente, dalle masse.

    RispondiElimina
  2. d'accordissimo con te ernest.
    marchionne è sulla buona strada, se ben ricordo la campagna elettorale di un altro bipede che si trasformava in quello che volevi tu...

    RispondiElimina
  3. sottoscrivo tutto (e sono disgustata dalle sue affermazioni)

    RispondiElimina
  4. Due cose:
    A)In tutti i discorsi tenuti da Marchionne negli ultimi due anni, non ha mai pronunziato la parola "Cassa integrazione".
    Che e' l'unico motivo per il quale la Fiat e' ancora un azienda.
    Il tale paga le tasse in Svizzera, indipercui non ha neppure partecipato con i suoi denari alle vagonate di soldi che ABBIAMO dato al gruppo torinese negli ultimi 40 anni.

    B) Egli paragona i Polacchi(e i loro diritti/doveri) con gli Italiani(idem) e traccia un giudizio a favore dei primi.
    Forse quando blatera a Varsavia, il paragone lo fa' fra i Polacchi e i Cingalesi, con preferenza per i secondi.
    Se mai dovesse aprire uno stabilimento in Sri Lanka, allora il metro di riferimento potrebbero essere gli schiavi che costruirono le piramidi egizie.

    Ciao,
    Zac

    RispondiElimina
  5. Un altro che è convinto di essere il Messia...deve essere la fase storica!
    Io mi sono presa la Panda perchè è un marchio italiano, non certo per un marchionne...
    Ciao Ernest!

    RispondiElimina
  6. La nuova frontiera del facciadaculismo.

    RispondiElimina
  7. @Mr.Tambourine. proprio quel lato B!

    @arguzia. assoluto disprezzo

    @sara. sono frasi assurde, che fanno a male alla gente che davvero fatica a fine mese
    un saluto

    @zacofore. hai fatto bene a tirare giù questo elenzo. Marchionne parla di introiti fatti fuori dall'Italia ma non ricorda alla gente che fuori dall'Italia come ad esempio in Polonia la Fiat paga gli operai una miseria, e che gli stessi operaio placchi con quella cifra non riescono a vivere e si devono arrangiare, inoltre non ricorda che sempre in Polonia non possono nemmeno scioperare altrimenti Fiat se ne va... questo è il mondo del lavoro che vuole Marchionne!
    un saluto

    RispondiElimina
  8. @QueenB. hai ragione, come quella che lui non va in vacanza da anni...

    @robydick. eh... già!

    @ilRockpoeta. vero Daniele, si parla di più dell'altra frase "fiat starebbe meglio senza l'Italia", altra assurdità... visto che Fiat non esisterebbe senza l'Italia!
    un saluto

    RispondiElimina
  9. Ma mettiamogli Orochimaru in casa!

    RispondiElimina
  10. @sciuscia. confesso la mia ignoranza non lo conoscevo, mi sono documentato e ne ho già ordinati 2 uno per la casa qui e uno da mandare in svizzera non si sa mai!

    RispondiElimina
  11. anch'io ho comprato una Panda, ma cristo non si possono consegnare gli otto mila euro direttamente agli operai? :(((((((((( certi imprenditori mi fanno rivoltare lo stomaco!

    RispondiElimina
  12. @petrolio. eh magari! Marchionne disprezza l'operaio, se potesse ne farebbe a meno... la cosa importante è il suo conto e i dobloni nel tinello di casa sua.

    RispondiElimina
  13. vergogna! che cazzo ne vuol sapere..

    RispondiElimina
  14. perchè uomini è per sempre, senza cassa integrazione

    RispondiElimina
  15. Marchionne guadagna 435 volte un operaio italiano (Valletta ne guadagnava 20), ma insieme a Marchionne, due grandi sindacati come la Cisl e la Uil trasmettono il messaggio: o mangiate questa minestra, o saltate dalla finestra...
    eppoi si scandalizzano se al sindacalista un fumogeno rovina il giubbetto!

    RispondiElimina
  16. se quello è un metalmeccanico io sono mia nonna...

    RispondiElimina
  17. Quello non solo non lo è, ma a sentirlo parlare ieri sera non lo è mai stato.
    Forse lo so io che cos'è ma per rispetto al tuo blog non lo dico però lo lascio immaginare.

    RispondiElimina
  18. No non se la merita la tuta blu.
    E pure un po ' di rispetto ci vorrebbe per quelli che lavorano.
    Ma una volta passata l'indignazione bisognerà pur chiedersi quale futuro per l'Italia.
    Ieri sera in modo solenne ha detto (o meglio, a me sembra abbia detto) che con questo governo e questi sindacati non c'è futuro per la FIAT in Italia.
    Attendo i prossimi giorni per capire le reazioni non a caldo - a me il requiem per il governo, pur se detto da Marchionne o forse perchè detto da Marchionne, fa piacere...ma qualcuno sarà in grado di elaborare una risposta "politica" a quanto ha dichiarato?

    RispondiElimina
  19. Mi sembra ti capire che il tipo in questione ti ha fatto incazzare..

    RispondiElimina
  20. Io invece gliela metterei la tuta blu e poi giù in miniera...altro che maglioncini blu tutti uguali

    RispondiElimina
  21. Un uomo arrogante e senza rispetto di nessuno...
    Ciao

    RispondiElimina
  22. Sono stupito negativamente da quello che ha detto ieri

    RispondiElimina
  23. Sarà anche vero quello che dite, o vero in parte, io sono figlia di un operaio che mi ha dettato le sue memorie sull'autunno caldo del 69, sulla nascita del sindacato, ma perchè non proviamo a rispondere punto per punto a sergej invece che limitarci a insultare?
    Quando parla di assenteismo, ad esempio, cosa gli rispondiamo? che è giusto stare a casa in massa a guardarsi la partita invece che andare a lavorare?

    RispondiElimina
  24. il primo passo per annunciare l'addio della fiat all'Italia.
    altro che tuta blu, a lavorare nelle saline di Volterra.

    RispondiElimina
  25. Mi associo completamente al tuo sfogo Ernest!

    RispondiElimina
  26. Sei stato semplicemente grandioso!

    RispondiElimina
  27. @adriano maini. grazie adriano, certe frasi non si possono davvero sentire

    @giudaballerino. più simao meglio è! :)

    @harmonica. già quella tuta no!

    @silvia. ma vedi silvia il problema è che gli insulti vengono proprio da Marchionne, insulti logicamente non sotto forma di parolacce ma disprezzo per il lavoratore, come si possono altrimenti catalogare le richieste della Fiat, l'aver strappato un contratto già firmato, il prendere in giro persone che realmente da anni non vanno in vacanza?
    Il sindacato quello vero, non la Cisl a la Uil, stanno provando a ribattere punto per punto ma dall'altra parte senti solo frasi come quella di Marchionne.
    un saluto

    RispondiElimina
  28. @inneres auge. io come dire... anche!

    @ilSocio. ;)

    @giulia. ce l'ha nel curriculum

    @reanto. a presto i maglioncini in pelle umana...

    @magocamillo. parecchio mago!

    @silvano. credo proprio di no Silvano perchè in questo paese manca totalmente una politica industriale vera purtroppo!

    @ilMonticiano. e io immagino! :)

    @ZioScriba. e io ciccio di nonna papera...

    @angie. grazie per il link Angie, ieri Bonanni non ha perso tempo a dire che le parole di Marchionne sono importantissime...

    @giardigno65. ha la memorai corta lui!

    @lorant. nulla e in questo paese non conta, e questo è allucinante

    RispondiElimina
  29. accidenti! a leggerl i così mi rendo conto di aver provato tutti questi non sei ... :-(
    ahimè!
    buon martedì ^________^

    RispondiElimina
  30. non c'è niente da ridere, è vero caro ernest, ma voglio iniziare proprio con un po' di risate che mi sono fatto leggendo i commenti!
    non ce lo vedo proprio lo zio con il fazzoletto sulla testa a preparare torte della nonna eheh...ragion per cui marchionne proprio metalmeccanico non è! vedo invece molto bene petrolio nella sua pandina...non so perché, me la immagino piccoletta, al contrario di me che con il mio metro e 93 quando mi danno a noleggio una panda mi tocca guidare con le ginocchia che toccano inevitabilmente lo sterzo :-)
    Grazie per questoi post amico mio, credo che molti di noi si identifichino con la lista di cose che hai "detto" a marchionne!

    RispondiElimina
  31. @nico. accidenti Nico 1 metro e 93!!!!!! effettivamente la panda per te la vedo difficile, invece hai ragione su petrolio.
    Sono cose che rimangono dentro amico mio
    un saluto

    RispondiElimina
  32. Ernest-iNO IO Ti RingraZio!!!! per la realtà,per aver scritto,perchè posso solo condividere la verita'!!! Grazie,mi hai fatto venire i brividi!!! _maRy

    RispondiElimina
  33. Non hai mai pensato "spero di dare a mio figlio/a un futuro migliore che sia lontano da una fabbrica!"
    Grazie Ernest..........da un operaio FIAT!!!!

    RispondiElimina
  34. @marco Dale. una frase che è piena di significato e che credo sia passata molte volte nella mente di mio padre.
    Grazia te vi siamo vicini!

    @giallosanmarino. eh ma grazie mille a te!!!!

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;