lunedì 26 settembre 2011

"Amoreee... dove sei?"

Come tutte le mattine guardò l'orologio. Era proprio l'ora d'alzarsi, una stiracchiata, uno sbadiglio e qualche imprecazione per non poter stare a letto. La mano che si sposta per andarla a svegliare, guardare quegli occhi splendidi di prima mattina, l'ultima cosa vista prima di addormentarsi e la prima all'indomani, una meraviglia dell'universo.
Niente, solo lenzuola.
"Mah avrò capito male sarà uscita prima questa mattina..."
Una lavata, la colazione e uno sguardo veloce alle notizie del televideo e poi via a prendere la moto.
"Devo ricordarmi il giornale altrimenti chi la sente stasera..."
Di corsa all'edicola...
"Come mai non c'è Roberta... e questo chi è! Vabbè sarà in ferie...."
Quindi via per le strade della città a fare la gimcana tra le macchine.
"Buongiorno!"
"Buongiorno dottore!"
"Buongiorno Paola... ehm... scusa Mario pensavo ci fosse Paola. Aspettatemi aspettatemi vengo in ascensore!"
"Povero dottore..."
"Perchè cosa ha?"
"Come cosa ha, pensa che ci siano ancora.."
"Chi?"
"Le donne..."
"O povero..."

160 milioni di donne in meno nel mondo... oggi... per molte società, per molti popoli mettere al mondo una donna è una maledizione, una disperazione una vergogna. Bimbe soppresse, strappate alla madri e uccise per non vedere la vergogna, per cancellare una maledizione. Tra 40 anni in Asia una percentuale di maschi attorno al 20% non troverà un compagna...

17 commenti:

  1. una volta le femministe cantavano: "siamo in tante, siam più della metà".... neppure quello ci è rimasto :(

    RispondiElimina
  2. questa è una delle notizie più tragiche del XXI sec. insieme al crollo delle torri e al famoso "non darò mai le dimissioni" dell'orrido, e ad altre... ma ché, la vogliono fare tabù come il maiale o sacra come la vacca? delirio...

    RispondiElimina
  3. il rapporto M\F è ancora di 1 a 7 ?

    RispondiElimina
  4. L'ignoranza presenta sempre il conto. Molto salato, di solito.

    RispondiElimina
  5. Vediamo il lato positivo: ci estingueremo.

    RispondiElimina
  6. Noooo!!!
    Senza di loro non c'è vita.
    Mi à venuto in mente quel film di Fellini credo dove c'era Ciccio Ingrassia che salito su di un albero gridava a squarciagola:VOGLIO UNA DONNAA

    RispondiElimina
  7. posso essere cattiva e commentare "e gli sta bene"?

    RispondiElimina
  8. un mondo senza donne?
    allora io me ne vado ... e non mi reincarno più ... non ho voglia di passare tutte le sere a giocare a briscola con voi e di notte tirarmi le seghe ....

    RispondiElimina
  9. Succederà come nel film "I figli degli uomini", niente più nascite e mondo in paranoia.

    RispondiElimina
  10. L'ignoranza è un mostro terribile..

    RispondiElimina
  11. Sono pratiche che gridano vendetta.

    RispondiElimina
  12. un paese senza donne, berlusconi come farebbe ? io sono convinto che le farebbe venire da marte

    RispondiElimina
  13. Un dato terrificante asssolutamente in linea con il trend autodistruttivo del pianeta.

    RispondiElimina
  14. La pessima fantascienza che viene superata dalla becera ignoranza

    RispondiElimina
  15. Hai scritto un post bellissimo a cui non riesco a commentare se non facendoti i coplimenti per il modo in cui hai raccontato una realtà inquietante!
    _marì

    RispondiElimina
  16. Sulle rettifiche in blog e multe ho inserito questa lettera che passo
    Cordiali saluti
    http://www.lacrisi2009.com/2011/09/rettifiche-in-questo-blog-gia-fatto.html

    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;