giovedì 1 dicembre 2022

Anna

In questi anni ho avuto la fortuna di incontrare la bellezza e la meraviglia, frequentarla e averla come amica, sorella.
Occhi che accolgono e sorriso che non si dimentica mai anche se incontrato per pochi secondi.
Ho avuto la fortuna di ascoltare parole che curano, vedere gesti di incontro e sguardi capaci di far sentire a casa.
L’onore di averti vicino nei momenti importanti della mia vita, assieme ai tuoi cari, che stringo forte in questo momento.
Scoprire grazie a te il valore del sapere ascoltare, del rimanere vicino agli altri, del camminare insieme assaporando i passi.
Mi sento un privilegiato per aver avuto come amica un patrimonio culturale come te, immensamente grato per tutto ciò che mi hai insegnato, per avermi dato l'opportunità di essere testimone di parole poetiche con la capacità di vedere la bellezza nei gesti quotidiani. Assaporarli, apprezzarli, non dandoli mai per scontati, così come facevamo nei nostri preziosi mercoledì.
“Anna mi ha cambiato la vita”, in questi giorni ho sentito spesso questa frase.
E’ così, davvero. Hai cambiato tante vite, alcune le hai anche salvate.
Gratitudine, questa è la parola che scelgo.
Per tutto.
Le anime belle rimangono sempre con noi, nonostante queste lacrime che non smettono di scendere, nei miei occhi rimarrà per sempre il tuo sorriso e nel mio cuore ciò che hai rappresentato per me.

32 commenti:

  1. Anna deve essere(stata)una persona meravigliosa come ce ne sono poche!Buona serata.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo ricordo di una persona speciale. Un saluto a lei e un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  3. Ti abbraccio forte, comprendendo il tuo dolore.
    Non conoscevo Anna, ma da come la descrivi fai ben capire che il mondo dovrebbe essere pieno di persone come lei. 🖤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si vero, una di quelle persone che raramente si incontrano

      Elimina
  4. Mi dispiace per questa perdita, che capisco essere veramente inestimabile. Oltre al ricordo, sicuramente appunto restano i fatti, e chi li cancella.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le ci diceva di vivere la trasformazione, il cambiamento proveremo a fare questo

      Elimina
  5. Comprendo il tuo dolore. Le persone uniche come Anna lasciano sempre un immenso vuoto e una profonda ferita. La ricorderai e farai tesoro di tutto ciò che hai imparato da lei, portando avanti le sue convinzioni e tenendo il suo affetto prezioso nel cuore.

    RispondiElimina
  6. Il privilegio che senti è l'omaggio migliore per una persona che non scomparirà mai dai cuori che l'hanno conosciuta e accolta. E sarà quello il riconoscimento ed il ricordo più bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questi giorni le parole che ci diciamo di più sono proprio queste, grati per averla avuta come amica

      Elimina
  7. hai scritto parole che mettono in risalto tutte le bellezze di questa donna. Mi dispiace condoglianze

    RispondiElimina
  8. Conoscere persone speciali rende più ricchi e un po' della loro luce ci resta addosso come le paillettes dei giorni felici e ci danno gioia anche quando la festa è finita. Ti mando un abbraccio grande. Mìgola

    RispondiElimina
  9. La grandezza di questa donna è più forte della morte.

    RispondiElimina
  10. A volte ci sono questi piccoli 8ncintri che sono grandi miracoli.
    Rimangono nel cuore

    RispondiElimina
  11. Belle parole per una persona molto importante. Condoglianze con un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Purtroppo tutti i miei commenti finiscono in spam. Brevemente ci riprovo. Mi spiace per questa mancanza. Spero possa servirci d'esempio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi dispiace Alberto non capisco come mai, blogger mi pare dia i numeri

      Elimina
  13. Mi spiace molto, che il sorriso di Anna possa lenire il dolore di questo momento.

    RispondiElimina
  14. Ho trovato qualcosa per te,da cui attingerai forza insieme al mio abbraccio.


    La morte non è niente


    La morte non è niente.
    Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto.
    Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
    Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.
    Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.
    Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza.
    La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza.
    Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?
    Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo.
    Rassicurati, va tutto bene.
    Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.
    Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.
    - Henry Scott Holland -



    RispondiElimina

Latest Tweets

 
;